Utente 981XXX
Gentili dottori volevo chiedervi un consulto su una problematica che mi affligge da un po di tempo.sto con una ragazza da 5 mesi e abbiamo gia avuto molti rapporti ma a periodi mi convinco di avere problemi non sono contento della mia erezione e mi sono praticamente fissato di non riuscire a farlo.una volta “entrato” poi non ho problemi ma prima della penetrazione a volte fatico a raggiungere l’erezione,devo essere molto "stimolato" direttamente da lei e capita che la perdo un pochino, faccio proprio fatica (una volta dentro pero tutto è perfetto).A dire il vero è capitato solo un paio di volte di non riuscire ma cmq mi è venuta un'ansia terribile inizio a non riuscirci proprio piu e mi sono convinto di avere qualche problema di carattere fisico.ho 24 anni non fumo bevo raramente e pratico palestra costantemente mi sono recato da un andrologo per parlare del mio problema ha fatto un’ecografia ai testicoli palpato il pene e a suo parere il mio è un problema solo psicologico (mi era capitata una cosa simile anni fa in occasione della mia prima volta).su mia richiesta mi ha fatto eseguire gli esami ormonali anche quelli perfetti come da lui ipotizzato.lui quindi non vuole eseguire altri esami piu invasivi perche non vede possibili motivi e mi consiglia piuttosto una consulenza psicologica.il mio medico di base è dello stesso parere che sia solo un problema ansioso ma mi ha dato in prova una scatola di cialis da 5mg da usare quando proprio mi prende il panico e in effetti ha effetti esagerati direi anche solo mezza compressa dura quasi 36 ore. Ne ho prese solo 2 pero perche non voglio diventarne schiavo voglio farcela da solo alla mia eta cavoli e ho avuto altri rapporti senza aiuti ma persiste questa convinzione che qualcosa non vada e la cosa mi procura molta ansia e credo sia questo che crea i miei problemi perche mi ci fisso e diventa un'ossessione.secondo voi ci sono altri esami che potrei fare per vedere se ci sono problemi di tipo fisico? cosa potrebbe essere? dite che recandomi da un'altro specialista potrebbe fare qualcosa? non esistono esami che mi diano la certezza che è tutto a posto fisicamente? ci tengo molto a questa ragazza è questa cosa mi fa stare malissimo davvero.
In attesa di una cortese risposta porgo Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, in casi come il Suo, quando cioè c'è la profonda convinzione da parte dell'interessato che qualcosa "non funzioni", è opportuno effettuare una serie di approfondimenti andrologici (esami ormonali, eventuale registrazione delle erezioni notturne ecc.) che hanno il duplice scopo di escludere (o rarissimamente confermare) l'esistenza di una patologia organica e rassicurare il paziente. Quest'ultimo fatto costituisce poi una utile base su cui lavorare in seguito. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 981XXX

Iscritto dal 2009
le ormonali sono ok, io alla fine sono convinto sia un problema di testa in fondo ma ho bisogno di esami e rassicurazioni certe che mi facciano "sbloccare"
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
E allora segua la strada che Le ho suggerito, cioè di effettuare approfondimenti diagnostici specifici (oltre i già effettuati dosaggi ormonali), così si potrà convincere oltre ogni ragionevole dubbio. Cordiali saluti