Utente 214XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni, e vorrei esporvi il mio problema,ho avuto 2 rapporti nella mia vita ma non sono mai stati soddisfacenti o almeno molto soddisfacenti per le ragazze, un volta mi e capitato che una ragazza mi ha deriso per la lunghezza del mio pene, 12 cm, e da allora non riesco ad avere un rapporto per paura di fare una figuraccia, il fatto se fosse solo quello non baderei a molto, ma essendo solo di 12 cm non provoco un piacere alla partner e èper di più ho il pene leggermente curvo a sinistra.. vi chiedevo a voi esperti se oltre all'operazione c'e un qualcosa, qualsiasi cosa che me lo allunghi o ingrossi, creme, pillole, esercizi, ecc.. ( sono andato anche da uno psicologo ma non me ne esco fuori , ripeto che non è una cosa mentale, ma proprio diciamolo è piccolo ) ho sentito di microiniezioni di ormone della crescita, o creme con questi ormoni, sono disperato aiutatemi... vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, premesso che la sue sono misure nella norma e che non esistono rimedi per allugare il pene, il piacere che può procurare durante un rapporto sessuale non è dato dalla lunghezza del pene
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Premesso che il piacere non è solo un fatto di dimensioni,condivido il suo disagio.Lei potrebbe giovarsi di trattamenti fisioterapici che possono migliorare l'elasticità,la distensibilità e il turgore del suo pene.Al contempo ha bisogno di un sostegno psicosessuologico per riacquistare un equilibrio che al momento sembra compromesso e valutare,con il suo andrologo di riferimento,quali provvedimenti,anche chirurgici sono eventualmente indicati nel suo caso.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

per evitare incomprensioni , a mia conoscenza , e sono abbastanza vecchio e abbastanza aggiornato in campo andrologico, non esistono terapie, trattamenti medici, fisioterapici capaci di modificare le dimensioni del pene.
Il turgore, la elasticità, la distensibilità (?) sono fattori molto soggettivi e mal definibili in medicina.
lei ha un pene di dimensioni assolutamente normali per un italiano. Certo, un pene di dimensioni maggiori potrebbe dare maggiore tranquillità, autostima, sicurezza sessuale ma, mi creda, non sono le dimensioni dell'asta a rendere efficace e piacevole un rapporto sessuale , sia per il maschio che per la femmina.
Consideri che se un maschio dicesse alla propria donna, durante un rapporto sessuale, che ha dei seni poco sviluppati è sicuro che la mette in crisi. E' quasi sicuro che la ragazza, se non ha avuto molte altre esperienze, si chiuderà in sè stessa, andrà cercando di aumentare le sue mammelle magari con delle protesi in silicone che magari la renderanno più attraente ma che potrà aumentare il suo piacere sessuale ?????
Cerchi di rivolgersi ad uno specialista che la possa aiutare
cari saluti
[#4] dopo  


dal 2013
Vi ringrazio delle risposte,come sempre soddisfacenti , andrò sicuramente da degli esperti come da vostro consiglio, e sperando di tirarne fuori qualcosa..saluti e buon lavoro e ancora un grazie
[#5] dopo  
Dr.ssa Paola Scalco
52% attività
20% attualità
20% socialità
CASTELL'ALFERO (AT)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
<<sono andato anche da uno psicologo ma non me ne esco fuori , ripeto che non è una cosa mentale>>

Gentile ragazzo,
il fatto che gli andrologi le abbiano risposto che le dimensioni del suo pene siano nella norma, dovrebbe farle rivedere la sua convinzione che non si tratti di un problema psicologico legato probabilmente ad insicurezza e/o scarsa autostima, oltre che, naturalmente, alla limitata esperienza.
Pertanto, le suggerisco anch'io di rivolgersi ad uno psicoterapeuta, richiedendo però che abbia anche una formazione specifica in sessuologia, per farsi aiutare a superare tale imbarazzo e poter vivere con maggiore serenità e soddisfazione la sua vita sessuale.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  


dal 2013
ok ci proverò, giovedi ho un'appuntamento vediamo che riesco a tirare fuori... saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, per tranquillizzarla ulteriormente ed avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.