Utente 220XXX
Gent.mi , chiedo un Vostro parere perchè dopo un intervento chirurgico nel mese di luglio alla mano destra per tunnel carpale, ho i seguenti sintomi:
impossibilità a chiudere il IV dito, pollice dolente , piccola callosità alla sua base e soprattutto formicolio (come se fosse sotto anestesia) alla stessa mano a volte a riposo e sempre quando la muovo. Sono disperata. Vi elenco i vari passaggi che hanno preceduto l'intervento.
Per favore rispondetemi e se potete indicatemi a quale specialista è più opportuno rivolgermi.
Grazie
Ho eseguito una elettromiografia perché accusavo mancanza di sensibilità alle dita medio e anulare della mano destra.
Referto: “ la sintomatologia in atto riferita dalla paziente è attribuibile alla presenza di una neuropatia del nervo mediano al suo tratto distale (tunnel carpale) bilaterale, di moderata entità a destra e di lieve entità a sinistra. Assenti in atto segni di sofferenza neurogena a carico dei mm. Esaminati agli arti superiori, in assenza di attività spontanea. Si rileva, inoltre, la presenza dei MUP di breve durata, talora polibasici su tutti i mm, esaminati agli arti superiori, in particolare a carico dei mm. Prossimali. Tali reperti depongono per una lieve alterazione di titpo miopatico delle UM.”
Ho eseguito un consulto con il medico Ortopedico:
Diagnosi “ Intervento Neurolisi n. mediano …..per tenolisi IV dito”
Intanto i sintomi si sono modificati : quasi scomparsa la mancanza di sensibilità alle dita medio e anulare, insorgenza di impossibilità a piegare il IV dito.
Intervento chirurgico eseguito : neurolisi nervo mediano.
In atto i seguenti sintomi: impossibilità a piegare sempre il IV dito, dito pollice dolorante con piccola callosità alla base del pollice. Formicolio persistente alla mano sia a riposo che in attività. Dolore al polso.
Il fisiatra mi ha consigliato di eseguire una nuova elettromiografia e questo è il referto:
commento: non valutabile la vcm e la vcs del n. mediano dx. Abbondanti potenziali di fibrillazione del m. abd. Breve del pollice dx.
conclusioni: severa sofferenza neurogena, con segni di denervazione nel m.abd. breve del pollice del n. mediano dx al carpo. Sindrome del tunnel carpale, di grado lieve a sinistra, nella norma la vcm e la vcs del n. ulnare dx.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

la sua situazione è piuttosto confusa.
Resto perplesso di fronte a un miglioramento della sensibilità del 3° e 4° dito e contemporaneo peggioramento della sensibilità del pollice.

E' giusto ? Oppure ho capito male ?

Inoltre, non capisco il deficit di flessione del 4° dito: non dovrebbe esserci alcuna relazione con la decompressione del nervo mediano.

L'EMG sembrerebbe indicare un peggioramento delle funzioni del mediano ("severa sofferenza neurogena, con segni di denervazione..").

Va fatta una nuova valutazione specialistica e, nell'attesa, va iniziata una terapia neurotrofica con antiossidanti specifici.

Può rivolgersi a:

http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28PA%29&re=15

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dr., il miglioramento della sensibilità del III e IV dito è avvenuto prima che io mi sottoponessi all'intervento sul mediano..
Per quanto riguarda il III dito non ho avuto quindi alcun problema, il IV invece, per un verso ha ripreso la sensibilità , mentra dall'altro si è bloccato (non riesco più a fletterlo).
Sempre prima dell''intervento , è subentrato un forte dolore al pollice, tale da impedirmi anche solo di poter firmare.
L'intervento che è stato eseguito dal chirurgo della mano, è stato quello di intervenire solamemente sul nervo mediano.

Ad oggi ,pertanto, permane sia l'impossibilità a flettere il IV dito, sia il dolore al pollice ed inoltre doppo la rimozione dei ppunti ,è subentrato il formicolio della mano, a volte a riposo e semppre quando la utilizzzo.Ho consultato un fisiatra,
ed ho fatto l'elettromiografia. Il referto è quello sopra indicato.
Spero di essere stata più chiara nell'esposizione del mio problema. Ringraziando, invio cordiasli saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il dolore al pollice, probabilmente non è collegato nè alla Sindrome del Tunnel Carpale nè all'intervento di decompressione del nervo mediano.

Se è localizzato alla congiunzione tra pollice e palmo, sul lato palmare, probabilmente si tratta di una teno-sinovite del flessore del pollice (infiammazione che colpisce la "puleggia" al cui interno scivola il tendine flessore, patologia molto comune che può colpire anche altre dita).


Anche il 4° dito potrebbe avere il medesimo problema.

Pertanto, è necessario un esame clinico diretto da parte di uno specialista.

Buona giornata.