Utente 220XXX
Mio zio in data 4 aprile 2011è stato ricoverato per dolore al fianco e al rene.Giorni dopo gli è stato diagnosticato un tumore sopra al rene . è stato operato chirurgicamente con l'asporto del rene .Successivamente tramite broncoscopia è stato diagnosticato un tumore hai polmoni di piccole dimensioni, e dei linfonodi attivi nell'addome. Ha fatto la chemioterapia con buoni risultati riguardanti il tumore polmonare. Da circa 3 settimane ha smesso di fare chemio , ma comunque presenta astenia.Negli ultimi giorni è sempre più grave . mi chiedo è la chemio che fa effetto ,o il progredirsi della malattia??? grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Può dipendere anche dalla chemioterapia , ma a distanza si possono solo fare ipotesi.
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Quali ipotesi??
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>Può dipendere anche dalla chemioterapia >>
è una ipotesi perchè a distanza.
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Ho capito ma la chemio e da 4 settimane che e,' stata sospesa , ,,, da gli esami eseguiti 3gg fa, hb era 9.2 gbr 3300 gb 9 il medico di base gli ha prescritto di eseguire ferro in eV e, giusto ?
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E già i dati che allega giustificano l'astenia.

Ma il problema può essere anche più complesso. Legga

http://www.senosalvo.com/La_fatigue_parte_I.htm