Utente 136XXX
Alla c.a. dei medici di Medicitalia.
Sono un ragazzo di 25 anni.
Più o meno tre anni fa, ho cominciato a notare progressivamente uno sfoltimento e un assottigliamento dei capelli, specie nella regione anteriore della testa.
Ho consultato il mio barbiere, il quale ha parlato di un indebolimento da stress, e con un dermatologo, per il quale sussistono squilibri ormonali (testosterone troppo attivo).
Ho preso per un paio d'anni Propecia (finasteride 1 mg pro die), senza grandi risultati.
La cosa più preoccupante è che da circa un mese i capelli stanno cadendo in maniera più abbondante, forse a causa di problemi di una colite, per fortuna attualmente in via di remissione.
Ringrazio anticipatamente per ogni suggerimento che mi verrà dato.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
la finasteride che le ha prescritto il dermatologo ha lo scopo principale di arrestare la caduta, in casi più fortunati assistiamo anche ad una debole ma sensibile ricrescita. Quindi il fatto che lei abbia notato un aumento della caduta di capelli potrebbe essere proprio secondario all'interruzione del farmaco.
Il consiglio al solito è quello di rapportarsi allo specialista: il dermatologo, come abbiamo più volte sottolineato in occasione dei numerosi quesiti sovrapponibili al suo, è l'unica figura professionale in grado di gestire con perizia questo tipo di problematica. Magari cambi specialista se non ha avuto un buon feeling con quello precedente, ma non esca dalla dermatologia.
Cordialissimi saluti