Utente 122XXX
Salve, sono qui per chiedere un consulto veloce riguardo il micardis.

Mio padre è in cura da diversi anni per l'ipertensione e prendeva catapresan 300 3 volte al giorno.

Dopo una visita da un cardiologo a seguito di un leggero ingrossamento del ventricolo sx gli è stata cambiata la terapia con micardis 80 alla mattina e bisoprololo 1,25 nel primo pomeriggio.

Stamattina ha iniziato la cura ma l'assunzione del micardis non ha dato i risultati sperati, bensì la pressione è balzata a 117/130 la quale si è ristabilizzata dopo l'assunzione di catapresan.

Ho cercato su libri di farmacologia e chimica farmaceutica una risposta (sono laureando in farmacia) ma non ho trovato nulla, così chiedo a voi:

il micardis dovrebbe funzionare già dalla prima assunzione o bisogna aspettare le successive somministrazioni per arrivare alla dose terapeutiche?

Ringrazio per il consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in genere il micardis, come tutti i sartani, dà luogo ad un abbassamento pressorio solo dopo almeno una settimana.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la risposta concisa, chiara e rapida.

Saluti