Utente 133XXX
Buongiorno, sono una donna di 53 anni, alta 1,58 peso 47,5, pratico attività fisica 6 h settimanali, ma malgrado esercizi addominali ho sempre un gonfiore addominale, senza meteorismo, ho intolleranza al latte, lievito di birra ed ho quindi elimanato tutto ciò che li contiene; ultimamente il gonfiore è aumentato e l'erborista mi ha consigliato i fermenti RAMNOSELLE, ma purtroppo non vedo molti risultati.
Da che cosa può dipendere e cosa posso fare?
Ringrazio anticipatamente per la risposta e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
quando si ha a che fare con problematiche alimentari come la sua non è sufficiente eliminare gli alimenti a cui si è risultati intolleranti perchè la causa delle intolleranze risiede non solo a livello intestinale ma anche a livello digestivo: vanno reintegrati gli enzimi digestivi. Suggerisco di dosare nel sangue gli enzimi pancreatici: amilasi, lipasi e i minerali del sangue: zinco, rame, calcio, magnesio e altri. Si tratta di fattori essenziali per il funzionamento degli enzimi digestivi. Opportune anche le indagini volte a ricercare la presenza di metalli pesanti, solventi, pesticidi che interferiscono con la funzione digestiva.
Resto a disposizione per ulteriori informazioni
Dottoressa Magazzini
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Magazzini,
la ringrazio per la sua risposta, proverò a chiedere al medico se mi prescrive gli esami, in caso negativo, altamente possibile, non c'è niente che possa prendere o fare?
La ringrazio, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini
24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
per dirLe cosa eventualmente fare o prendere occorrono dati certi.
Sul fare come consiglio generale cerchi di evitare di assumere cibi raffinati tipo farina tipo OO, zucchero bianco, riso bianco; lavi bene la frutta e la verdura e sbucci la frutta. Cerchi di abbinare bene i cibi: proteina ( carne o pesce o legumi o uova) associata alle verdure cotte e o crude, cereali + verdure, cereali + legumi.
Eviti l'abbinamento fra pomodoro crudo e mozzarella, fra caffè e latte perchè la caffeina impedisce la digestione delle proteine del latte, latte o latticini + carne perchè il latte impedisce la digestione delle proteine da parte dello stomaco.
Beva acqua minerale naturale almeno 2 litri al giorno lontano dai pasti, acqua che abbia un residuo fisso a 180° ( pari alla quantità di sali disciolti nell'acqua) inferiore o uguale a 50 mg/l.
Queste sono indicazioni di carattere generale.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Magazzini,
ho attuato i suoi consigli alimentari, integrando con i seguenti fermenti:
Simbioti-Fer e Simbioti-Terreno
la situazione è un pò migliorata, vedrò con il tempo.
Ringraziandola per la disponibilità, le porgo cordiali saluti.