Utente 220XXX
Salve, ho 22 anni e sono studente di medicina,
Ho una storia di extrasistole sopraventricolari (con P e QRS del tutto identici a quelli sinusali) comparse per la prima volta a 4 anni che avevano una frequenza inizialmente di 4-5 al minuto.
Negli ultimi 5 anni la frequenza è aumentata fino a raggiungere un ritmo bigemino quasi costante (solo pochi complessi sinusali, circa 1/2 al minuto, non sono seguiti da extrasistole)
Mi è sempre stato detto che queste sono benigne
Ho eseguito l'ultimo ECG di controllo presso la sede Avis dopo aver effettuato una donazione
Sul tracciato è comparso un BBD incompleto, che però io (giovane e inesperto) riesco a vedere solo in una derivazione (V1)

Il mio sospetto è che quell'elettrodo fosse posizionato in modo scorretto tuttavia l'asse del QRS è spostato a destra come ci si aspetterebbe in un BDD.

C'è una qualche condizione clinica che potrebbe correlare il blocco alla storia di extrasistoli? Oppure all'ipovolemia dovuta all'abbondante prelievo per donazione?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile e futuro collega,
il BBDx incompleto è la più tipica alterazione, benigna, in epoca giovanile dell'Ecg, senza alcuna correlazione a patologia organica. Può darsi che con l'età, tale reperto, scompaia del tutto dai suoi tracciati e comunque non è una alterazione favorente o meno le extrasistoli, che trovano altra genesi.
Saluti ed in bocca al lupo per i tuoi studi.