Utente 220XXX
Buon giorno,
vorrei sapere gentilmente quali sono i test da fare per sapere se un uomo, asintomatico, abbia infezioni hpv e candida. Lo chiedo perchè il giorno dopo del rappporto sessulae con la mia ragazza, lei ha avuto la candida. E quindi si sta curando, e vorremmo sapere se davvero ce l'ho io, e se ho altre infezioni da hpv. Ho girato su internet, ma chi dice una cosa, chi ne dice un'altra. Si parla di tamponi uretrali, di spermiocoltura, di urinocoltura, di peniscopia, ecc.
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in presenza di candida,e' obbligo eseguire un tampone balanico ed,eventualmente,anche una penoscopia.Per lo
HPV una penoscopia.Va da se che debba essere lo specialista reale a decidere in merito.Cordialità
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. Izzo,
grazie per aver risposto. Le chiedo tutto ora così spero di non doverla nuovamente disturbare. Mi perdoni se invece lo farò di nuovo.
Prima cosa: il tampone balanico (per la candida) e la penoscopia (per l'hpv) dove li posso effettuare? Se vado privatamente (in una clinica privata) c'è bisogno della prescrizione medica? Lo chiedo perchè ho 24 anni e per una serie di motivi non posso parlare di questa cosa col mio medico di base. Quindi se non serve la prescrizione medica sarebbe molto meglio, così fisso un appuntamento e basta. Se serve invece la prescrizione medica, chi me la può fare che non sia il mio medico di base?
Seconda cosa: il tampone balanico e la penoscopia sono esami dolorosi? Come si fanno? Ci sono varie modalità per effettuarli? Quali sono quelle meno dolorose? Perchè anche qui leggo su internet notizie discordanti (c'è chi dice che sono completamente indolori, soprattutto la penoscopia, c'è chi dice invece che la penoscopia è molto dolorosa, c'è chi dice che il tampone è molto doloroso, chi invece dice che addirittura uno se lo può fare da solo, ecc.).
Terza cosa: qualora in realtà non avessi nè candida nè infezioni hpv, il sostenere questi esami (tampone balanico e penoscopia) potrebbe fare male alla mia salute sotto qualsiasi aspetto? Questi esami, inoltre, hanno effetti collaterali?
Quarta cosa: già che mi sottoporrò a questi esami, non è anche il caso che a questo punto, già che sto là, mi faccio anche altri tamponi per vedere se ho altre infezioni varie (gonococco, germi comuni, miceti e tanti altri)?
GRAZIE DAVVERO
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sia la penoscopia che il tampone balanico,sono assolutamente indolori e non necessitano di prescrizione medica.Le go giaa' sottolineato,pero',la necessita' che sia uno speciialista a definire la scaletta diagnostica e non la Sua fantasia e/o il timore di patire patologie che,comunque,non hanno un grosso impatto sulla salute generale,qualora accertate.Le consiglierei di allontanassi per un po' dal web.Cordialità
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno Dott. Izzo,
grazie per aver risposto. Ho prenotato una visita specialistica. Spero di poterla ricontattare per eventuali altre domande e dubbi.
La ringrazio, cordialmente
G.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ci tenga informati,se ritiene.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno Dott. Izzo,
ho fatto una visita venereologica da uno specialista in malattie veneree della Toscana, il quale, dopo la visita (mi ha visto con 2 lampade diverse e mi ha effettuato un tampone balano-prepuziale), ha assolutamente escluso la presenza clinica di condilomatosi genitale (HPV) e di candida, che sono le 2 "malattie" per le quali chiesi appunto questo consulto on-line, oltre ad aver escluso ovviamente tante altre "malattie", come clamidia, gonorrea, ecc.
Mi ha poi vivamente sconsigliato di approfondire la mia "ipocondria" sulla possibilità di avere l'HPV (mia ipocondria nata dopo avere avuto dei rapporti sessuali con partner occasionali) perchè mi ha detto che se 100 persone si facessero un tampone uretrale (che quindi lui mi sconsiglia di fare, e tra l'altro so che non è affatto piacevole), la maggior parte risulterebbero positive, e ciò metterebbe solo angoscia alla persona, perchè in realtà essere positivi all'hpv non vuol dire avere una malattia o qualcosa da curare, questo sempre se (ed infatti è il mio caso) clinicamente non si ha nulla (condilomi, verruche,ecc.), altrimenti certamente che il tampone uretrale sarebbe d'obbligo effettuarlo (se si avessero manifestazioni cliniche dell'hpv).
Lei cosa ne pensa? Vorrei davvero un giudizio da un esperto come lei.
Sono davvero in confusione, non so perchè!
GRAZIE
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...considerato l'esito negativo delle analisi e della visita diretta...dormirei sonni piu' che tranquilli e mi allontanerei,saggiamente,dal web,almeno per un periodo limitato.Cordialita'.
[#8] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Grazie a lei ;)