Utente 215XXX
salve, avevo notato sul testicolo dx una vena e cosi' ho afferrato il testicolo ruotandolo lentamente per vedere se quella vena fosse un potenziale varicocele...forse sono stato poco delicato e cosi' il testicolo ha subito una leggera torsione. Ho inziato ad accusare nausea , dolori simili a coliche, lo scroto si è avvicinato al pene in maniera insolita , sul pene mi sono uscite delle vene abbastanza scure mai viste prima e cosi' dopo che il dolore non passava mi sono recato al Pronto soccorso dove dopo una visita e una palpazione non hanno trovato niente di grave, mi hanno fatto eseguire un ecodoppler allo scroto e non hanno trovato nè segni di torsione , nè alterazioni del flusso sanguigno nel testicolo dx e nè varicocele o idrocele. Quindi l'eco ha avuto esito negativo, inoltre mi ha visitato un urologo e ormai i sintomi mi erano passati , ha trovato i testicoli mobili e i funicoli spermatici ben differenziati..mi ha detto che potrebbe essere stata una leggera subtorsione e che poi si è rimessa a posto da sola. E che inoltre devo attendere qualche giorno perchè la torsione potrebbe tornare e appena avverto i sintomi correre in ospedale perchè se non si prende entro 6/7 ore il testicolo muore e me lo devono amputare. Ora non ho piu' i sintomi accusati all'inizio ho solo un senso di pesantezza e leggero fastidio allo scroto e al testicolo dx , nessuna fitta e i testicoli sono mobili e "pendono" . Solo che se arriva la torsione non saprei quali sono i sintomi...mi hanno detto che potrebbe anche non scurirsi la pelle dello scroto quindi sono abbastanza preoccupato...se il fastidio di ora fosse proprio l'inzio della torsione ? aiuto grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

generalmente una torsione del testicolo scatena un dolore acuto che assomiglia molto a quello di un infarto.

Non drammatizzi e segua le indicazioni, già ricevute dagli urologi consultati, che sono corrette.

Se poi desidera avere altre notizie su eventuali ed altri problemi di natura andrologica, che interessano anche i testicoli, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Lei ha già sperimentato la sintomatologia di una lieve torsione e si è fatto la diagnosi da solo.Quindi non deve temere di non capire se dovesse verificarsi di nuovo il problema.In ogni caso qualunque dolore più o meno acuto dello scroto può dipendere da una torsione e impone l'immediata visita di Pronto Soccorso.L'episodio di cui ha sofferto potrebbe anche non ripresentarsi più nella sua vita come potrebbe accadere di nuovo soprattutto se favorito da una sua manipolazione.Pertanto cerchi di non provocare torsioni toccandosi e non viva nell'incubo che questa possa tornare all'improvviso,magari in modo subdolo.Se dovesse avere nuovamente una torsione,lei avrebbe tutto il tempo di accorgersene e di raggiungere un P.S. per essere curato.A presto.
[#3] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
dopo l'episodio di una settimana fa , ieri ho notato che il testicolo destro era in posizione leggermente rialzata rispetto al sinistro, in una posizione strana e poco naturale , tutto cio' verso le 3 della notte, accompagnato da un senso di fastidio e forte appesantimento al testicolo dx ed esteso anche alla zona della gamba. il testicolo dx leggermente "storto" verso l'altro e delle piccole fitte al testicolo e al basso ventre. Sono andato in ospedale dove mi hanno eseguito la palpazione e non hanno trovato nessun segno di torsione , inoltre la torsione è stata categoricamente esclusa anche in seguito all'esame ecografico. Il fatto è che la torsione credo si sia risolta spontaneamente in quanto spesso durante la settimana ho notato che il testicolo dx ruota all'interno dello scroto salendo e discendendo. Tutto cio' non mi era mai successo e la cosa mi sta iniziando a preoccupare. Il consiglio dell'andrologo è stato quello di aspettare e che al manifestarsi di qualche anomalia rispresentarsi subito in ospedale . Ha inoltre preso in considerazione l'ipotesi di un orchidopessi . Il fatto è che non riesco a capire se il dolore che ho provo è lieve o meno, ho una forte sopportazione del dolore e non riesco a capire se quella che ho provato è una vera e propria subtorsione risolta spontaneamente o un vero inizio di torsione ? il fatto è che il testicolo dx dopo l'episodio della settimana scorsa sembra leggermente alto e assume posizioni strane. Sono seriamente preoccupato .
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Vedrà che in caso di torsione non c' è soglia che tenga. Poi non lo guardi troppo il testicolo, che delle volet, essendo attaccato a muscolo cremaster, può assumere posizioni diverse a seconda dello stato di contrazione del muscolo stesso.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tranquillo e segua attentamente tutte le indicazioni già ricevute dal collega che ha valutato in diretta la sua particolare situazione clinica.

Come già consigliatole poi potrebbe essere presa in considerazione una fissazione di questo testicolo un po' "ballerino".

Comunque dolori importanti, come già le è stato detto, devo sempre essere con urgenza valutati in diretta da esperto andrologo od urologo.

Un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
siccome mi ha parlato dell'intervento di orchidopessi da prendere in considerazione, mi sento realmente disorientato sul da farsi. In primo luogo perchè per un episodio avvenuto nell'arco di 1 settimana mi sembra eccessivo andare ad intervenire su una zona cosi' delicata, in quanto ho letto informandomi e anche a detta dell'urologo che ci potrebbero essere delle controindicazioni se l'intervento non è svolto alla perfezione. Non ho mai avuto nessun tipo di problema ai testicoli, pero' dopo questo episodio sento un fastidio e delle volte un leggero dolore anche camminando, correndo e quindi l'attivita' fisica non posso svolgerla. L'intervento ha realmente delle possibilita' di portare controindicazioni? se si' quali? nel mio caso è da prendere in considerazione l'ipotesi di un intervento oppure è da scartare ?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

forse ha capito male; una orchidopessi è un intervento che si riserva a chi ha un testicolo ritenuto, non in presenza di un testicolo mobile.

Risenta comunque ora il suo urologo e poi, se ci sono ancora dubbi su quello che le viene riferito, può sempre sentire un'altra "campana".

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
si mi scusi intendevo l'intervento per fissare il testicolo per evitare una possibile torsione. Proprio riguardo a tale intervento so che puo' procurare diversi rischi se non eseguito alla perfezione, e anche una riduzione della feritilita' . Ma è vero oppure no? Il mio urologo sostiene che è sempre meglio prevenire che curare, e che piuttosto di ritrovarmi con una torsione che se non presa in tempo porta all'asportazione , è meglio fare questo piccolo intervento per evitare e per far cessare
questa situazione. Lei come giudica l'intervento del fissaggio? E' rischioso come alcuni dicono?
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutti gli interventi "possono procurare diversi rischi e anche una riduzione della fertilità, se non eseguiti alla perfezione"!

Detto questo poi tutte le affermazioni del suo urologo sono condivisibili.

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signopre la fissazione testicolare avvione per testicoli mobili di grado elevato. Di qua non possiamo valutare quanto sia la mobilità del suo testicolo.
[#11] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Ho notato che il testicolo destro che da piu' di due settimane mi sta dando problemi , delle volte si contrae spontaneamente verso l'alto, ad esempio quando lo scroto e i testicoli sono scesi a riposo, il testicolo destro dove ho avuto delle subtorsioni, si contrae il funicolo verso l'alto. Inoltre ho notato che toccando dietro il ginocchio , nella parte anteriore dell gamba , c'è come un nervo che appena lo tocco il testicolo sale e si contrae. Leggendo su internet pare che sia il riflesso cremasterico ma questa situazione si verifica solo con il testicolo destro e da quanto ho letto la zona del riflesso cremasterico è quella del nervo genitofemorale che non so se è la zona che ho indicato io dietro il ginocchio perchè su internte dice che tale nervo si trova al livello inguinale. Il fatto è che il cremastere ha delle contrazioni involontarie abbastanza forti e appena tocco la zona dietro il ginocchio ho questa reazione. E' normale?
[#12] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
inoltre volevo sapere se è possibile che una torsione non venga diagnosticata ? sono uno che sopporta molto il dolore ed ho paura di sottovalutare il dolore di un eventuale torsione . Inoltre vorrei sapere come si capisce se un testicolo è atrofico , per una mancata diagnosi di torsione ?
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

le risposte fatte nel suo penultimo intervento sembrano un pò "scollegate" ed i sintomi dichiarati poco chiari e confusi ed è quindi impossibile risponderle da questa postazione.

Rispondo invece ai suoi ultimi quesiti dicendole che in alcuni rari casi la torsione sfugge ma generalmente la sintomatologia che scatena è un dolore da infarto a livello testicolare.

Infine, per capire se un testicolo è atrofico, bisogna sempre consultare in diretta un esperto andrologo od urologo.

Un cordiale saluto.