Utente 523XXX
scrivo per una donna a me molto cara di 38 anni. un anno fa è stata ricoverata dopo aver fatto una mammografia, le hanno asportato tutti i linfonodi e le hanno fatto PET e risonanza magnetica.....è risultata positiva al cancro alla mammella con linfonodi positivi a metastasi e metastasi a fegato polmoni colonna vertebrale e occhi...le hanno fatto un anno di cicli di chemioterapia fortissima con interruzione del ciclo...volevo chiedere adesso le hanno stoppato le cure dicendole che è rimasta la sola possibilità di una chemioterapia sperimentale altrimenti una ormoterapia più blanda...è al terzo stadio il suo cancro e da un mese ha delle metastasi con edema al cervello volevo sapere le aspettitative di vita in questi casi come sono?perchè in famiglia nessuno ha capito bene la situazione..ci si può salvare da cancro terminale con metastasi al cervello?e poi a cosa andiamo incontro?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo non abbiamo informazioni sulle caratteristiche biologiche della malattia ed è pertanto impossibile rispondere sul caso specifico.

Se le localizzazioni secondarie sono accertate ovviamente le aspettative di vita sono sfavorevoli.
[#2] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi permetto di aggiungere che credo sia NECESSARIO per la famiglia soprattutto, sapere ed accettare le situazioni.
Quindi La invito a contattare i medici e richiedere un incontro per rispondere con dati alla mano, ai vostri quesiti. E' chiaro che a tali incontri bisogna andare con la consapevolezza di essere pronti a sentire ciò che è e non ciò che si vorrebbe che fosse...
Cordilamente