Utente 221XXX
Buonasera,sono la mamma di una bambina di 9 anni.
Dall'età di 3 anni le è stato riscontrato un prolasso alla valvola mitrale a seguito di un controllo per sospetto soffio al cuore.
Inizialmente era stato diagnosticato "lieve billowing del lembo posteriore mitralico senza rigurgito valvolare", poi nel 2008 in un secondo controllo (fatto per tachicardia della bambina) è stato riconfermato il prolasso ma con minima insufficienza (in questa sede mi era stato detto che la tachicardia non dipendeva dal prolasso e che se fosse continuata avrebbe dovuto approfondire con holter 24 h e funzionalità tiroidea).
Pochi giorni fa la bambina ha fatto una normale visita con elettrocardiogramma per frequentare il corso di nuoto.
In questa visita dall' ecg è stato riscontrato un blocco branca destra.
A detta del medico non c'è di che preoccuparsi anche se l'ho visto un po titubante in merito (continuava a ricontrollare l'ecg e pensare).
Volevo sapere se il blocco della branca destra è collegato al prolasso mitralico e se la tachicardia che la bambina 3 anni fa accusava è una conseguenza del prolasso (visto che il medico dell'altro giorno dice di si contrariamente a quello di 3 anni fa).
Inoltre ho letto su internet che chi ha un prolasso mitralico deve seguire una terapia antibiotica in caso di interventi o addirittura pulizie dentarie o estrazioni di dente (a me nessuno lo ha mai detto).
E poi possibile che sul tracciato ecg di tre anni fa non è stato riscontrato il blocco branca destra?
Grazie.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La comparsa di un blocco di branca destra ( completo- incompleto non posso saperlo non potendo vedere l ECG) e la insufficienza mitralica di cui lei parla sono cose che io non posso sapere, dal momento che non posso vedere le immagini.
Le garantisco comunque che la maggior parte dei prolasso mitralici che io vedo all ecocardiografia in realtà è un atteggiamento prolassante di uno dei lembi e non un vero prolasso mitralico . Le dico questo cercando di farle capire che la differenza sta nell operatore
Si tranquillizzi ,comunque
CordiLita
Cecchini
www.ceccchinicuore.org