Utente 198XXX
Salve. Sono un ragazzo di 22 anni e vi scrivo per questo strano problema che ha il mio glande.
Praticamente sono presenti 6-7 macchie rosse sul glande, che non mi danno alcun prurito, bruciore... nulla...
Precisamente non ricordo da quanto le ho... che io ricordi da anni e sempre da quello che mi ricordo non hanno mai cambiato forma ne si sono estese ne mi hanno dato sintomi. Ultimamente però, ho riscontrato un po di secchezza del glande e a volte lo stesso si è spellato, il tutto in un paio di giorni.
Ho effettuato circa 6mesi fa una visita dermatologica e il dermatologo, dopo un ispezione con la lente di ingrandimento, mi ha detto di trattarsi di teleangectasie a suo dire ereditarie(mio padre però non ne presenta), che ho anche sui palmi delle mani (molto più piccole), che non c'è terapia e di non preoccuparmi.
Poichè cercando su internet non ho trovato nulla a riguardo cercavo qualche altro riscontro per avere più sicurezza... la cosa mi causa non poco imbarazzo poichè le ragazze potrebbero interpretarla come una malattia sessuale...
Premetto che ho un'igiene intima regolare, mi lavo più di una volta al giorno.
Allego qualche foto, anche dei palmi delle mani, per farvi avere un idea più chiara del problema.

Pene:
http://img204.imageshack.us/img204/6725/img20110913172114.jpg
http://img51.imageshack.us/img51/6863/pene2p.jpg
http://img190.imageshack.us/img190/2863/pene3.jpg
http://img6.imageshack.us/img6/4240/pene4.jpg

Mani:
http://img13.imageshack.us/img13/5421/manodx.jpg
http://img684.imageshack.us/img684/2564/manosx.jpg

Ringrazio in anticipo chi mi risponderà. Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi di fiidarsi del suo dermatologo che sa far bene una diangosi del genere: delle angectasie vascolari debbono tranquillizzare:

ovviamente, oltre a sconsigliare l'invio di immagini telematiche amatoriali (purtroppo perfettamente inutili in dermatologia) dico che se i dubbi persistono sarà utile rieffettuare la visita


saluti a lei
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto la ringrazio per la celere risposta.
Per quanto riguarda i link, mi scusi, le immagini non erano fini a una diagnosi ma solo a rendere l'idea di quello che cercavo di spiegare.

Le preoccupazioni le ho perchè è da quando ho fatto la visita che cerco online e non trovo nemmeno 1 caso simile al mio... ma non trovo nemmeno nessuna malattia che abbia i miei stessi sintomi.

Nel caso fosse quella la diagnosi lei mi conferma che non ci sono terapie e di dovermi tenere a vita quelle macchie sul glande?

Nel caso volessi rifare una visita specialistica, mi sembra di capire di rivolgermi presso un altro dermatologo. Non avendo alcun cambiamento per quanto concerne il problema, mi suonerebbe come un affronto, un voler mettere in dubbio le conoscenze del medico, ripresentandomi dopo che la diagnosi è stata chiara da parte sua.

La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e cari saluti
[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Dottore, scusi l'insistenza, magari le è sfuggito. Sopra chiedevo:
"Nel caso fosse quella la diagnosi lei mi conferma che non ci sono terapie e di dovermi tenere a vita quelle macchie sul glande?"
Aggiungo, esiste una patologia del genere? Dove posso trovare delucidazioni in merito?
Scusi ancora.
[#5] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Nessuno?