Utente 109XXX
Gentili medici,

vorrei se possibile chiarimenti in merito a ceri miei sintomi.

E' da qualche anno che soffro di extrasistoli, ma non le ho sempre. Vengono settimane in cui ne avverto tantissime, anche mentre sono seuto a fare nulla, e altre settimane in cui non ne avverto affatto.

Però negli ultimi mesi ho un formicolio quasi costante alle ultime tre dita della mano sx (medio,anulare,mignolo), soprattutto all'anulare sull'estremità del dito, come fosse al polpastrello. Ho riscontrato che quando avverto le extrasistoli (magari mentre cammino), avverto il formicolio come fosse più marcato.

ho fatto ECG, ECG holter 24, ma tutto apposto. L'anno scorso anche prova da sforzo ed ecocardiogramma, sempre a posto. Analisi del sangue comprensive di ormoni tiroidei, tutto apposto (tranne elettroliti ai limiti bassi).

Tenete presente che sto rovinato con lo stomaco, ho gastrite, esofagite ed ernia iatale.

Vorrei sapere se può esserci una correlazione tra il funzionamento del cuore ed i formicolii che avverto (a volte li avverto anche alla testa e al volto, sempre a sx).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
non vi è alcun nesso tra le sue extrasistoli e il formicolio.
Saluti