Utente 221XXX
ciao sono una ragazza di 26 anni!dopo le mie due gravidanze ho iniziato ad avere problemi allo stomaco con sintomi tipo: stanchezza nausea inappetenza ciclo abbondante e frequente durante il mese quasi continuato....l'ultima volta che ho riscontrato questi sintomi,mi hanno diagnosticato un intolleranza all'uovo,e da quando lo avevo eliminato avevo risolto...ora si sono presentati gli stessi sintomi .fermo restando che ho fatto i dovuti accertamenti ,analisi gastroscopia ecc...ma ogni "specialista "dice la sua senza trarre conclusioni(intolleranza al lievitoad esempio)ma ho eliminato pane e derivati ...cosa potrebbe essere e cosa mi consigliate di fare ,non è che sto diventando celiaca???grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Credo che in questo campo ci sia tanta confusione, tra la realtà e le fantasie, faccia la ricerca degli anticorpi antiglutine, anticorpi antiendomisio e antitrasglutaminasi e e saprà se è intollerante al glutine, poi li ripeta tra sei mesi e poi tra un anno, se saranno positivi allora dovrà fare un prelievo bioptico di mucosa intestinale per vedere se vi è un appiattimento dei villi.(questo è l' unico modo di diagnosi).
Riguardo l'uovo se è allergica dovrà continuare a non mangiarlo.
Deve vedere invece la funzionalità epatica che a volte può essere trascurata.
Non avendo dati oggettivi si può pensare a una colite.
I test allergologici possono escludere una eventuale reazione agli alimenti, sempre su base allergica comunque.
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille per la vostra risposta!!spero di risolvere il mio problema al più presto!cordiali saluti