Utente 221XXX
Da circa venti giorni mi capita di avvertire una sensazione di calore alla gamba sinistra (all'altezza del polpaccio, al lato della gamba) che dura pochissimo e si ripete due-tre volte al giorno. Non ho vene varicose ma alcuni capillari sono affiorati sia lungo la gamba che all'altezza del ginocchio e della coscia. Ogni tanto le gambe tendono a gonfiarsi lievemente soprattutto se resto seduta a lungo (sono un'insegnante) o se c'è molto caldo. Cammino spesso e cerco di mantenere il peso entro i limiti. Non prendo particolari farmaci, non fumo e non bevo spesso alcolici. Vorrei sapere se è necessario procedere ad accertamenti e se la patologia può destare preoccupazione.
Ringraziando per la gentile sollecitudine invio cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Il sintomo riferito (parestesia) può essere appannaggio di affezione venosa o (soprattutto se l'irradiazione avviene sulla faccia esterna dell'arto) di tipo nevritico-sciatalgico.
Altri sintomi (gonfiore, capillari) sono più chiaramente riferibili ad un disordine venoso ed andrebbero opportunamente valutati dallo Specialista.