Utente 282XXX
Buongiorno.
mi chiamo Silvio ed ho 26 anni.
da quando ho circa 16 anni soffro di "mancanza di respiro" dovuta a non so che cosa.

In questi anni ho fatto varie visite ecg / test da sforzo / spirometrie / emogas e nessuno di questi esami ha mai dato esiti preoccupanti, anzi tutto ok.

Il mio problema si verifica quando FINISCO di fare sport il che è molto strano ad esempio corro 30 / 40 minuti e non avverto niente, mi faccio una doccia e sento questo fastidio stessa cosa se gioco 1 ora a pallone, stessa cosa se faccio cyclette per più di mezz'ora.

Lo stesso sintomo lo accuso quando dormo poco la notte, o sballo gli orari anche di poco. Il week end la sera quando sono in giro sto bene, torno verso le 3.00 di notte, e anche se mi sveglio alle 12.00 e dormendo quindi (9 ore) molto più che durante la settimana mi sveglio con una mancanza di respiro e debolezza, stessa cosa se in settimana invece che andare a letto a mezzanotte ci vado alla una, alla mattina il risveglio è traumatico, perchè appena apro gli occhi ho questo sintomo.

Che cosa può essere? ad onor del vero devo dire che vedo anche uno psicologo perchè questo problema è stato attribuito all'ansia ed in questi tre mesi con l'aiuto di farmaci le cose sono un pò migliorate, anche se io non sono convinto di questa cosa, sembra che il mio corpo dica che il problema è fisico più che mentale.

Questo lunedì, ho fatto un'ora di palestra (pesi) e sono rimasto completamente senza respiro ma non con il fiatone, proprio senza respiro per più di un'ora e questa è stata una sensazione davvero spiacevole, ed è una delle prime volte che mi capita durante l'attività fisica.Ho davvero creduto di morire.

Che cosa posso fare? dopo 10 anni questo è davvero un problema che limita di molto la mia vita, vorrei trovare una soluzione o almeno dare un nome a questo problema.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se avesse gia' eseguito un ecocolordoppler cardiaco , un ECG basale ed una visita cardiologica potrebbe comopletare il tutto con un Holter cardiaco per valutare il comportamento della sua frequenza dopo lo sforzo. Se anche questo esame risultasse normale escluderei cause cardiologiche.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org