Utente 143XXX
Gentili dottori,
mi piacerebbe chiederVi un parere sulla "normalità" o non normalità della mia circoncisione. Essa è il risultato di un primo intervento eseguito 14 mesi fa in sede di corpoplastica secondo Nesbit cui si somma una seconda circoncisione di 4 mesi fa che avevo chiesto per via del cattivo risultato della cicatrizzazione.

Allego delle immagini assieme alla descrizione del problema.
http://www.flickr.com/photos/67593517@N07/6152460323/in/photostream/
http://www.flickr.com/photos/67593517@N07/6153001052/in/photostream/
http://www.flickr.com/photos/67593517@N07/6152999760/in/photostream/
http://www.flickr.com/photos/67593517@N07/6152997798/in/photostream/

In sostanza in flaccidità si nota che ciò che resta del foglietto prepuziale interno
è inspiegabilmente inspessito, e forma un salvagente gonfio che si accumula sotto la corona del glande. Sembra quasi che vi sia una leggera strozzatura della pelle esterna, che si localizza al di sopra della cicatrice.
Ho applicato invano per tre mesi la pomata Sameplast prescrittami contro indurimenti cutanei cicatriziali.

A mio parere il risultato è esteticamente pessimo e imbarazzante, e sono molto avvilito.

Non sono nemmeno riuscito a trovare esempi di circoncisione simile al mio sul web: in internet infatti non ho mai trovato casi analoghi, mi sembra di avere un risultato assolutamente anomalo e ciò mi spaventa.

Le mie specifiche domande sono:
1)Secondo voi una situazione del genere, che mi mette molto a disagio dal punto di vista estetico, richiede un nuovo (sarebbe il terzo!) intervento di circoncisione per rimuovere ciò che resta della pella interna?
2)Devo desistere dall'uso di creme che mi paiono così inefficaci?
3)A quale esperto dovrei rivolgermi? Urologo, andrologo, dermatologo? Pubblico o privato? Infatti ricordo che l'urologo che mi ha seguito aveva acconsentito alla seconda circoncisione solo dopo mie forti insistenze. Non mi fido più delle persone cui mi ero rivolto in passato.

Grazie per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una situazione del genere non si riesce a giudicare su foto in maniera idonea, la cosa comunque posso dire che non è normale e va rivalutata dal vivo. Ho qualche dubbio che crema sia sufficiente, ma è impressione via web, senta collega dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottor Cavallini... confesso che sono distrutto all'idea di un terzo intervento di circoncisione. Secondo Lei sarà necessario per rimuovere definitivamente ciò che resta della ex-pelle interna? Ma potrebbe trattarsi quindi non solo di una cattiva cicatrizzazione, ma addirittura di un edema linfatico permanente? O di una specie di leggera parafimosi? Sono molto preoccupato, e anche sfiduciato, perchè mi fidavo molto dei chirurghi che mi hanno seguito, i quali invece alla fine mi hanno trattato come se fossi un caso non degno di particolari attenzioni.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Permanente non credo proprio, magari c' è strettoia da qualche parte. cattiva citrizzazione forse. Comunque sfiducia a parte, è problema un po antipatico, ma le assicuro che non è grave, ne mai lo sarà.
[#4] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Dottore ma lei pensa sia una cosa risolvibile? io farei anche una terza circoncisione, ma la pelle in erezione è già molto tesa quindi non so se si riesce a toglierne ancora... tanto più che il problema potrebbe di nuovo ripresentarsi come è infatti successo in passato... forse è stata colpa della tecnica utilizzata? oppure ho sbagliato io nel post-operatorio?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
a vcolte basta una plastica di allargamento. Tranquillo la pelle se vc' è manicotto è sempre tesa