Utente 121XXX
Gentili medici,
è da qualche settimana che ho una verruca plantare di circa 5-6 mm, dolorosa in seguito a pressione, con un puntino nero al centro.
Da circa 4-5 giorni, sto eseguendo dei bagni in acqua calda e oli essenziali balsamici, successivamente, applico con pennellino dell'acido salicilico. Il tutto, acquistato in farmacia.
Posso sperare nell'estirpazione della verruca continuando con il suddetto trattamento oppure è il caso di rivolgermi necessariamente da un dermatologo?
Grazie.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
direi che rivolgersi al dermatologo per una verruca plantare sia quanto meno necessario. Data la sede penso che difficilmente risolverà il problema utilizzando da solo l'acido salicilico. Ovviamente il fatto di andare dal dermatologo è sinonimo di essere nelle mani di un esperto che utilizzerà tecniche "veloci" per eliminare il problema, magari il laser CO2, e dare sollievo al dolore che la verruca determina a livello plantare.
Purtroppo questo tipo di patologia può recidivare indipendentemente dalla tecnica utilizzata per la sua rimozione. Dovesse quindi ricomparire l'elemento non è comunque "colpa" dello specialista che le ha fatto il lavoro ma della tipologia di problema.
A disposizione per chiarimenti, cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dott. Brunelli,
approfitto della Sua disponibilità per chiederLe un eventuale chiarimento a riguardo.
Inizialmente al piede avevo una semplice callosità, provocata da un paio di ciabatte nuove. Siccome sono un assiduo frequentatore di piscine, è probabile che abbia contratto il virus in piscina, causandomi la verruca, oppure, potrei essere stato contagiato dalla mia fidanzata, visto che lei è in cura da una dermatologa per delle piccole verruche alla faccia, sebbene, il papilloma virus che causa la verruca plantare, credo sia differente dal papilloma virus che ha causato le piccole verruche multiple alla mia fidanzata?
Nel ringraziarLa nuovamente per la Sua attenzione, Le porgo i miei cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sì di solito sono due virus diversi. Non se la prenda con la fidanzata :-)
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore,
ho seguito il suo consiglio, rivolgendomi ad un dermatologo il quale ha provveduto nella rimozione della verruca plantare mediante strumento laser, e credo abbia usato anche l'elettrobisturi (ero di spalle e non potevo vedere). Durante tutta la seduta, tenevo in mano una piastra metallica. Disinfetto la ferita con betadine mattina e sera.
Vorrei chiederLe quanti giorni occorrono prima di poter ritornare in piscina? Per necessità agonistiche non potrei stare più di una settimana senza nuotare.
Sarebbe il caso di utilizzare cerotti appositi?
La ringrazio di cuore.
Distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Se teneva una piastra in mano ha utilizzato l'elettrobisturi (il laser non ha piastre).
Di solito la guarigione è in 15 giorni.
Vendono appositi cerotti impermeabili in farmacia dei quali, naturalmente, non posso fare il nome ma che le serviranno per non rinunciare alla sua attività
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Cordialissimo Dottore,
dal primo momento, ha saputo darmi ottimi e giusti consigli, e di questo La ringrazio infinitamente.
La ferita plantare va bene, solo che ogni volta che cambio la garzina, mattina e sera, insieme alla garzina viene via anche la crosta perchè si attacca e di conseguenza sono nuovamente al punto di partenza. Ho provato a non metterla ma si attacca al calzino ed è peggio. Devo pur camminare e purtroppo è sotto il piede, alla base dell'alluce. Come posso fare?
La ringrazio nuovamente per i Suoi splendidi consigli.
Distinti saluti.