Login | Registrati | Recupera password
0/0

Infiammazione dei nervi?

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Infiammazione dei nervi?

    gentili dottori
    da più di un mese oramai ho dei dolori sotto al costolato destro che si protraggono fino a fianco del seno( sempre destro) più o meno al di sotto l'ascella. Se premo la parte avverto un forte dolore , quando mi alzo dal letto piango e lo stesso se faccio mosse azzardate o respiri profondi.rispetto l'inizio la situazione è un po' migliorata ma di poco.Mi hanno curato x pleurite(mi ha visitato una pneumologa) in quanto venivo da una tremenda bronchite ma i dolori sono rimasti. allora lastre x vedere costole e polmoni...tutto bene.mi hanno fatto prendere cortisone, antibiotici, antiinfiammatori , ho fatto anche un paio di punture di artrosilene,ma niente e tachipirina. Per avere un quadro più completo faccio l'analisi dell'emocromo ves virus dello zoster d dimero tutti gli anticorpi da b1 a b6 ..tutto ok. allora faccio una tac e questo è il responso: (a questo punto pensavano tutti che avessi qualche microfrattura costolare ma niente di ciò)
    Esame tc eseguito prima e dopo iniezione di mdc e iodato.
    Nei limiti espansione, struttura e diafania del parenchima polmonare;non evidenti lesioni densiotometriche focali.Mediastino in asse con regolari profili; regolari trachea, bronchi principali, calibro e decorso dei grossi vettori vascolari mediastinici e volumetria cardiaca.
    Piccolo linfonodo di circa 0.6 cm si evidenzia a livello del grasso della parete toracica laterale di destra tra l'arco medio della 3 e 4 costa, su di un piano passante per la carena, peraltro di scarso significato patologico e di verosimile natura reattiva.
    Pertanto può essere utile visita neurologica seguita da indagine RM mirata con mdc del rachide dorsale.

    ecco questa è la mia situazione, cosa ne pensate? potrebbe trattarsi di nevrite radicolite o come si chiama? mi farebbe piacere saperne di più in proposito e magari quale cura efettuare ...sarebbe meraviglioso porre fine a quest'incubo!!!!!!non esagero quando affermo che i dolori sono forti la situazione è veramente stressante e sto mancando dal lavoro oramai da troppo tempo.
    un grazie di cuore in anticipo a chiunque mi risponderà.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    dalla Sua descrizione, esclusi problemi bronco-polmonari, ci si potrebbe orientare sul versante neurologico.
    Mi sembra necessaria una visita neurologica. Concordo pure con l'indicazione data dal radiologo circa l'effettuazione di una RM del tratto dorsale della colonna vertebrale.
    Mi faccia sapere.

    Cordiali saluti ed auguri


    Dr. Antonio Ferraloro

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie le farò sapere sicuramente , dovrò attendere domani x prenotare una visita dal neurologo e speriamo non mi facciano asp troppo tempo,
    ma è qualcosa di brutto? ho fatto una tac adesso con liquido di contrasto (3 gg fa circa) e fare anche una risonanza con mdc non è che mi può fare male?
    secondo lei ho qualcosa di brutto?
    e nel frattempo che potrei prendere x alleviare questo dolore?
    quando premo la parte c'è l'ho tutta indolenzita lo sento anche quando sono ferma , respiro profondamente e sto in determinate posizioni. problemi broncopolmonari oramai li escluderei visto visita pneumologa, tac e lastre tutte negative.
    grazie veramente della collaborazione e cordiali saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    non si possono consigliare farmaci on line, a distanza, senza conoscere il paziente.
    L'effettuazione di una RM dopo avere effettuato una TC non crea problemi.
    Circa la natura del Suo problema, ovviamente, non è possibile stabilirla da questa sede.

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie nuovamente ...ma una ideina s'è l'è fatta? è che la visita chissà quando l'avrò quindi nel frattempo....cercherò di non assillarla ma non vedo l'ora di mettere un punto a questa storia!!!!!
    nel frattempo mi sono presa un antiinfiammatorio.

    di nuovo cordiali saluti



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    non è possibile farsi un'idea a distanza. Una fra le possibili ipotesi è quella nevralgica intercostale ma resta solo un'ipotesi on line. Non abusi con gli antinfiammatori.

    Cordialità


    Dr. Antonio Ferraloro

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie x le sue risposte...x quanto riguardano gli antiinfiammatori non so davvero come fare a farmi calmare un po' il dolore...eviterei davvero di prenderli oltretutto sono un tipo che non ama nessun tipo di farmaco e per me prenderli, significa che non ce la faccio proprio più e non saprei proprio cosa usare in alternativa....
    grazie veramente x la sua disponibilità
    e di nuovo cordiali saluti





  8. #8
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    allora sono riuscita a farmi vedere da un neurologo proprio oggi pomeriggio!!!!!
    non ci speravo, mi ha prescritto una cura , ha notato il mio dolore controllato le analisi fatte e per ora dice di asp a fare la risonanza perchè non ho dolori dietro la schiena, ma solo in quella parte localizzata purtroppo forte e mi ha anche detto che non sono di quelle ragazze che se li mettono in testa..anzi( beh sò contenta che qualcuno ha notato come sto male!!!)

    brenagen 1 cp ore 8 e 20
    lirica 1 cp ore 8 e 20
    neuraben 1 cp colazione pranzo e cena

    Oggi ho provato a fasciarmi la parte con una fascia elastica all'inizio sembrava che stessi meglio, ma ora mi sembra che la parte si sia infiammata di più!!!!!!!!forse ho sbagliato, era meglio non stuzzicare la parte?
    il medico di famiglia mi dice di stare tranquilla, ma dottore io sono entrata in un tunnel depressivo, piango sempre ed ho paura di non uscirne fuori, ci sto convivendo da troppo tempo il mio dott di famiglia dice che mi devo comportare come se avessi le costole rotte ed aver pazienza...ma non ce la faccio più , davvero !!!! punto tutto su questa cura dopo non so più che fare .....



  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    una curiosià...ma la risonanza rispetto la tac potrebbe darmi ulteriori informazioni? non sono simili?

    scusi il disturbo e cordiali saluti



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    faccia la terapia prescritta e veda che risultati Le da. Le anticipo pure di non aspettarsi miglioramenti in breve tempo perchè questi farmaci hanno bisogno un certo tempo per agire con efficacia. Un pò di pazienza.
    Con la RM si mettono meglio in evidenza le parti molli, non ossee, della colonna vertebrale di cui rappresenta la metodica diagnostica di prima scelta.

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie dott, allora mi chiedo il perchè e come mai non mi abbiano fatto fare una risonanaza che tra l'altro è anche meno dannosa di una tac.

    cordiali saluti



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    gli esami diagnostici vanno effettuati in modo mirato, evidentemente il neurologo non ha ritenuto, per lo meno ancora, di prescriverLe una RM.

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Gentile dottore eccomi di nuovo qui!!
    ci sono un po' di novità...un dottore visitandomi si è accorto con lo stetoscopio che in un punto dove ho dolore le costole fanno il tipicolo rumore da frattura...ecco apriti cielo!!!!allora ora mi chiedo come mai tra lastre e tac non sia sia potuto vedere questo ....rimango ancora nel dubbio che sia vero perchè non saprei proprio come me la potrei essere procurata se non con la tosse , tanto non posso farci nulla e devo solo aspettare ...ah mi ha detto anche di smettere la cura

    cordiali saluti



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    la cura la continuerei così come Le ha prescritto lo specialista precedentemente.
    Non ha ancora nessun migioramento?

    Cordialità


    Dr. Antonio Ferraloro

  15. #15
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    si un po' si è diminuito ,riesco anche ad essere meno impacciata con i movimenti ,ildolore che sento è paragonabile ad un grosso livido e quando tocco un punto particolare dell'osso fa male, ma cavoli come è venuto se ne dovrà pure andare!!!! scusi lo sfogo dott e grazie x le sue risposte
    cordiali saluti



  16. #16
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    vede che comincia già a migliorare, abbia un pò di pazienza.
    Per quanto tempo Le è stata prescritta questa terapia?


    Dr. Antonio Ferraloro

  17. #17
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    devo finire la scatola veramente non ho fatto il conto ...comunque manca poco...ma secondo lei è possibile non visualizzare una frattura( magari microfratture) dalla tac? oggi sto di nuovo da cane, la mattina è sempre così , il momento peggiore è qnado mi alzo dal letto ho di quei dolori...!!!....per me qualcosa c'è, non è possibile!!!!
    forse ci vuole solo pazienza come dice lei, ma sinceramente, tante cose mi vengono x la testa e poi ho il lavoro da riprendere e questo mi fa stare ancora più in ansia!!!

    cordiali saluti



  18. #18
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    certamente, le infrazioni costali non sempre vengono visualizzate dalle immagini radiologiche. Finita la terapia deve ritornare dal neurologo per un controllo?

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  19. #19
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    gentile dottore,
    grazie veramente della sua cordialità.Dentro di me ho questa speranza di questa storia della costola fratturata e che non ci sia nient'altro altro...per il neurologo,al dire il vero non ce lo siamo detti, mentre lunedì mi vuole assolutamente rivedere il medico che mi ha scoperto la frattura con lo stetosopio per vedere come prosegue questa mia vicenda, ho notato che la mattina dopo una lunga nottata il dolore è più forte quando mi alzo sembra che le costole si debbano "assestare" e finche non si assestano bene ho dei dolori atroci...poi rimango indolenzita ma ora(fino a qualche giorno fa no) si può sopportare...se poi tocco la parte fa male...ma oramai i miei sintomi li sa ...



  20. #20
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    mi faccia sapere cosa Le dirà il medico che La visiterà. Poi, in base a questo, deciderà se tornare per controllo dal neurologo.

    Buon pomeriggio


    Dr. Antonio Ferraloro

  21. #21
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    gentile dottore eccomi di nuovo qui...
    ripetuta visita pneumologo che è sempre convinto che io abbia una frattura costolare, lui dice di sentirlo molto bene, al contrario del medico della mutua il quale dice che si sarebbe visto almeno il callo dalla lastra o tac e che probabilmente ho avuto sta maledetta pleurite...siccome ho anche una febbriciola persistente da quando è iniziato il tutto ( 37,2-3)il pneumologo mi ha fatto ripetere gli esami del sangue (emocromo, ves, , fibrinogeno, elettroforesi proteica,pcr) tutte ok .ha anche valutato il fatto di farmi ripetere la lastra però dice che con la tac ho preso molte radiazioni e per il momento preferisce aspettare un pochino....il dolore è diminuito però ancora persistente e il mio umore...beh ...sono passati quasi 2 mesi....ho pianto tante di quelle volte che non si contano......ieri e oggi di testa mia ho preso un aulin volevo finire la settimana, non sò pure questa febbriciola mi preouccupa, non riesco a stare tranquilla eppure mi piacerebbe eccome!!!ancora oggi non si sa che cavolo ho!!!!non può essere!!!dott scusi sempre lo sfogo , le porgo i miei più cordiali saluti



  22. #22
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    capisco il Suo sfogo e la Sua esasperazione ma ritengo che tutto dovrebbe finire presto, almeno lo spero e lo auguro a Lei.
    Già va meglio....non si disperi

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  23. #23
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    gentile dott, la ringrazio della sua cordialità, lei si è dimostrato molto carino nel rispondermi ogni volta subito facendomi sentire capita nei miei attimi di sconforto. ora finalmente si è scoperta la mia frattura, sono felice a volte non mi sono sentita creduta, la tac non aveva visto nulla ma una semplice ecografia l'ha evidenziata subito e bene!!!l'ho fatta oggi contro il parere contrario del mio medico di base , diceva che sarebbe stata inutile e che non si sarebbe visto nulla. col cavolo!!ora gli faccio pure il quadretto così tanto per..eheheh si vede benissimo! beh sicuramente la mia febbriciola è dovuta allo stress, ancora il dolore c'è l'ho, diminuito, ma soprattutto ora sò di preciso che cosa ho e sinceramente niente non è...purtruoppo ora mi è rivenuta la tosse, ho paura di fare qualche altro danno visto che attribuiscono proprio a questa la causa della frattura....grazie dott cordiali saluti



  24. #24
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    grazie a Lei per avermi aggiornato.
    Ormai, dopo circa due mesi dovremmo essere alla fine della storia.

    Sinceri auguri e buona serata


    Dr. Antonio Ferraloro

  25. #25
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    salve dott visto la sua gentilezza volevo porle una domanda, lo so che non è inerente qui ma di là i dott non mi rispondono mai e non capisco perchè! allora dopo quasi 3 mesi mi ha ripreso il doloredove ho il callo... ho paura che aumenta, ma ci può stare? ho fatto una eco giovedì e il callo osseo non si è assorbito x niente...ma...scusi è che non so a chi rivolgermi ........grazie della disponibiltà..



  26. #26
    Indice di partecipazione al sito: 2227 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    come Lei giustamente ha precisato, l'argomento non è di mia competenza. Le darà certamente una risposta più attendibile un ortopedico di questo stesso sito se posta il consulto nella sezione "Ortopedia".

    Colgo l'occasione per inviarLe cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  27. #27
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie ci provo subito




Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18/09/2011, 09:10
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15/09/2011, 01:09
  3. Tac encefalo
    in Neurologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21/09/2011, 20:11
  4. Tac encefalo
    in Neurologia
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 04/09/2011, 20:53
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24/08/2011, 09:54
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,31        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896