Utente 221XXX
Salve
In seguito ad una cistite, per la quale mi ero abituato a bere già molto, ho effettuato una ecografia che è stata poi rimandata costringendomi a bere ulteriormente. In definitiva ho bevuto in un giorno circa 8 litri! quando mediamente ne bevo due.

In seguito a qualche giorno di mal di testa ho consultato il mio medico che ha detto che non è correlato essendo io giovane e i reni ben funzionanti.

Forse mi sono suggestionato leggendo su internet di casi gravi legati all'iponatremia e all'iperidratazione.

Ho dunque rischiato/rischio tutt'ora? che dovrei fare?

grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Rita Caponetti
24% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
concordo con il collega: alla sua età, con due reni ben funzionanti, non ha rischiato e non rischia niente.
Stia tranquillo e continui a bere il giusto!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille del consulto

il mal di testa è da imputarsi agli antibiotici dunque e non ad ipertensione?

grazei ancora
[#3] dopo  
Dr. Rita Caponetti
24% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
a distanza di tempo è impossibile sapere perchè ha avuto mal di testa. Può anche darsi che in quel momento Lei abbia avuto una emodiluizione con successiva iponatriemia e di qui un mal di testa da iperidrazione intracellulare, ma questo fenomeno, qualora anche si fosse instaurato, in un soggetto con funzione renale nella norma, sarà stato sicuramente transitorio ed al momento quindi, penso che Lei non abbia nulla da temere!
Cordiali saluti