Utente 141XXX
salve..ho scritto per chiedere un consulto gia un mese fa ma la situazione non e mutata..circa tre mesi fa mi sono sottoposto ad un intervento di fissaggio testicolare bilaterale con asportazione dell'idatide del morgagni per sospetti episodi di sub torsione testicolare..premetto che al momento dell'operazione il dolore si manifestava occasionalmente,presentandosi dapprima acuto sul testicolo sx e nei giorni successivi fastidiso,fino a sparire del tutto con cure antinfiammatorie.
da quando mi sono operato il dolore e diventato continuo,se nei primi due mesi pensavo ad un decorso post operatorio normale,adesso non piu..sono stato da tre diversi specialisti,due di questi mi hanno trovato prostata ingrandita ed epidimo del testicolo sx infiammata,l'altro mi ha detto che potrebbe trattarsi di radicolite..al momento mi sto curando per la prostata e l'epididimite,brufen 600 due volte il giorno,fortilaze,prostaplant due volte il giorno,omnic prima di coricarmi e tachidol per il dolore...ho qualche domanda da porre:
ho 33 nni,non sono un po giovane per avere disturbi di questo genere?puo essere che l'operazione mi abbia causato questi problemi?
una radicolite puo portare dolore al testicolo?
esistono esami specifici per verificare che l'operazione sia stata eseguito in modo scorretto,magari toccato qualche nervo o il sistema vascolare?
ho reazioni allergiche,dei rash cutanei tipo brucolini lungo i fianchi e sulle braccia..secondo voi e l'omnic o il tachidol che puo provocarle,e se fosso il tachidol quale altro antidolorifico posso usare?
scasate per le tante domande ma mi trascino questo problema da tre mesi,e pensare che al momento dell'operazione stavo bene.
vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'idatide e la torsione del funicolo "non hanno eta'".Purtroppo,non e' prevedibile l'insogenza di una radicolite,non dovuta all'atto chirurgico,tantomeno una prostatite e i supposti fenomeni allergici... questo punto,si limiti a seguire le indicazione dello specialista di riferimento.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta,pero i miei dubbi rimangono...vado nello specifico...dr rizzo esisite un esame che possa provare che i miei problemi sono dovuti ad un'operazione mal riuscita?inoltre che tipo di antidolorifico posso usare invece che il tachidol,visto che il dolore e piuttosto forte e m'impedisce l'attivita lavorativa?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non e' possibile determinare un nesso tra l'atto chirurgico e la sintomaologia riferita.Quanto alla terapia,solo visitandoLa si puo' entrare nel merito.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
dottore scusi ancora se la disturbo,io non voglio determinare un nesso tra la sintomatologia e l'operazione,anche perche non m'interessa colpevolizzare nessuno,voglio solo capire come risolvere i problemi che ho,dato che me li trascino dietro da mesi..visto che il dolore continuo ce l'ho da quando mi sono operato,immagino che il tutto possa derivare dall'operazione,cosa che tra l'altro nessuno dei specialisti che mi ha visitato ha escluso..se ci fosse un'esame che mettesse in evidenza qualcosa derivante dall'operazione almeno saprei come curarmi,tutto qui..la risonanza magnetica puo essere utile o ci sono esami migliori?
spero che qualcuno possa aiutarmi e vi ringrazio anticipatamente per lìinteressamento.