Utente 222XXX
Salve!

Scrivo perché non ce la faccio più e vi prego di darmi al più presto una risposta.

Sono sempre stata una persona ansiosa e ipocondriaca, ma questo non mi ha mai dato troppe preoccupazioni, tranne durante un periodo quando ero più piccola. Adesso sto male di nuovo da circa 2 mesi e non ce la faccio più.

Avverto i seguenti sintomi (non sempre, alcuni più spesso di altri, e spesso specialmente se ci penso):
-debolezza;
-stanchezza;
-nausea;
-dolori al collo, alla testa e al volto;
-confusione mentale, derealizzazione;
-sensazione di sbandamento e di movimento;
-sensazione di soffocare e svenire;
-senso di oppressione,dolore e pizzicore al centro del petto;
-senso di oppressione dietro le spalle;
-difficoltà nel respirare;
-vampate di calore (forse dovute anche al caldo);
-percezione del battito delle vene del collo e della testa;
-tachicardia;
-extrasistole;
E anche qualche altro sintomo.

Alcuni di questi elencati sono più che altro sporadici, quelli più persistenti sono la debolezza, la stanchezza e la confusione mentale.

Mercoledì, il primo giorno di scuola, mente ero in classe, comincio a sudare (faceva caldo), ad avere un'immensa confusione mentale, sensazione di svenire, leggera tachicardia e leggera difficoltà respiratoria.

Da precisare che quest'anno per una febbricola persistente ho fatto esami del sangue specifici per le infezioni, tutti negativi. Tranne le IgG dell' E. B. V. Epstain Barr IgG IgM VIRUS (VCA), che erano 4.01 RFV, che se non erro indicano una mononucleosi pregressa, essendo immunoglobuline di memoria. Le IgM invece erano 0.11 RFV. T.A.S., proteina C reattiva, mono-test, reazione di Widal-Wright e HBsAg negativi. Rx torace: lieve accentuazione della trama polmonare, cuore globoso, ombra cardiaca nei limiti (più o meno così). All'inizio dell'anno ho avuto l'influenza, con una tosse (il mio medico curante ha detto tracheite) fortissima. Una delle cure antibiotiche stupidamente l'ho interrotta, non sapendo ancora della resistenza, ma dopo di essa ne ho fatte altre 3, di cui 2 per una leggera cistite individuata tramite l'urinocoltura. Per quanto riguarda il virus dell' Epstein Barr so che porta la sindrome da stanchezza cronica, che può essere in parte resposabile di alcuni miei sintomi. Inoltre, visto che ancora soffro di tanto in tanto di qualche fischio in gola e di tosse, specie quando mangio o bevo qualcosa di freddo, ho paura che l'infezione non sia stata debellata del tutto e che, se provocata da streptococchi di gruppo A, mi abbia causato problemi alle valvole cardiache. Inoltre, secondo il medico soffro di cervicalgia, la quale anch'essa può indurre alcuni dei miei sintomi.

Sono ipocondriaca,ansiosa e ho moltissima paura delle emorragie cerebrali e di avere un aneurisma aortico o cerebrale,o qualche malattia cardiaca,e in genere ho paura di tutte le malattie gravi,come cardiopatie.Questi sintomi aumentano se sono preoccupata o se mi ci metto col pensiero,se mi distraggo sembrano attenuarsi. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti abbiamo paura delle malattie gravi. Insintomi che lei riscrisse sono del tutto calzanti connuna diagnosi di attacchi di panico e di ipocondria. Dal momento che dal modo che scrive, è intuibile una notevole riduzione della qualità di vita, le consiglio di consultare il suo medico per essere indirizzataad un collega psichiatra.
Cerchi di rassenerarsi, anche se se che le mie parole nonmla tranquillizzeranno.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio vivamente della prontezza nel rispondere.

Misurando la pressione dal medico una decina di giorni fa è risultata essere 120 la massima e 80 la minima, quindi normale.

Per quanto riguarda la qualità della vita ha perfettamente ragione, infatti ho una paura immensa di andare a scuola per paura che mi accada qualcosa, e anche per paura degli attacchi di panico stessi.

Anche mia madre mi consiglia di andare da uno psichiatra.

Ringraziandola ancora porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Stia certa che guarirà e che potrà godersi la vita come si addice ad una giovane donna come lei.
Si rassereni
Cordialmente
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora e mi scusi se faccio un'altra precisazione.

I sintomi da me elencati non sempre si presentano in concomitanza del presunto attacco di panico, spesso si presentano singolarmente.

Inoltre mi permetta di chiederle quando un ritardo mestruale può essere indice di cardiopatia.

Vivi ringraziamenti e cordiali saluti.



[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo il nesso tra ritardo mestruale e cardiopatia. I sintomi degli attacchi di panico sono variabili e quindi possono presentarsi anche singolarmente
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#6] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora per la risposta.

Quello che ieri mi ha fatto chiedere urgentemente un consulto on line è stato l'aver letto su Internet che la stanchezza, la debolezza, possono essere sintomi di cardiopatia, e mi sono allarmata perché, come le ho detto, sono i sintomi che avverto diciamo quasi sempre, insieme anche al torpore e al sonno ( sono consapevole che anche questi sintomi sono legati a stati d'ansia e depressivi). A volte percepisco anche il battito cardiaco, come adesso che sto scrivendo. Altre volte è come se mi si annebbiasse la vista e come se un improvviso torpore mi inducesse a chiudere gli occhi.

Mi permetta di chiederle quanto la debolezza ha a che fare con le cardiopatie e quanto la sindrome da stanchezza cronica abbia fondamento scientifico e influenzi i miei sintomi.

Mi scusi per il disturbo, ma mi fa molto piacere ricevere consigli e pareri da lei, in quanto visitando il suo sito mi sembra una persona molto competente e anche gentile.

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi i sintkmi che lei riferisce sono molto comuni e fanno parte di molte patologie che vanno dagli attacchi di panico alle neoplasie. quindi le consiglio di stare meno tempo davamti al PC di navigare meno su internet im cerca di malattie . la sua ce l ha gia e si chiama DAP ossia disturbi da attacchi di panico.
con questo la saluto
arrivederci
cecchini