Utente 222XXX
Salve a tutti,
circa 5 settimane fa ho subito un trauma bulbare OD da tappo di spumante con direzione del tappo dal basso verso l'alto, posizione della testa eretta e sguardo rivolto in avanti. Al pronto soccorso mi hanno diagnosticato:
-EDEMA MACULARE DI BERLIN
-EMORRARGIE SOTTOCONGIUNTIVALI E RETINICHE
-PUPILLA OVALARE E REAGENTE
-VISUS 1/50 CON MOVIMENTI LATERALI
-REATTIVITA' OCULARE NORMALE
Mi hanno fatto una iniezione di URBASON 40 mg e ricoverato presso il reparto oculistico per due giorni dove mi hanno dato:
-CICLOLUX E TOBRADEX 3 VOLTE AL DI
-ANTI INFIAMMATORI E CORTISONE
Prima della dismissione volontaria (ero in vacanza e dovevo tornare a casa) mi hanno fatto esami della vista e OCT i cui risultati sono:
-OCT: piccolo distacco del neuroepitelio foveolare, clivus presente di spessore aumentato
-VISUS: 5-6/10 (precedente miopia -1,75) con midiasi farmacologica e foro stenopeico
-Persistenza edema polo posteriore; residue emorrargie retiniche temporali; Tyndall +
Tornato a casa, successive visite al pronto soccorso oftalmico hanno constatato il riassorbimento delle emorrargie retiniche ma la permanenza dell'edema maculare. Alla terapia che ho seguito in ospedale e che o seguitato a casa hanno aggiunto un diuretico e integratori.
Una successiva visita specialistica ha constatato una disinserzione retinica all'altezza dell'ora serrata (parte destra) e piccolo distacco retinico laterale sinistro per cui ho sostenuto un intervento di fotocoagulazione.
Ripetendo l'OCT 5 giorni dopo l'intervento è emerso un assottigliamento retinico in corrispondenza della macula e cambiamento del profilo maculare.
Da quando ho subito il trauma vedo distorto in alto e in basso a destra, come se l'immagine tendesse a concentrarsi progressivamente verso il centro laterale destro. I disagi sono la totale incapacità di lettura e di messa a fuoco dei dettagli (naturalmente inversamente proporzionale alla grandezza degli oggetti ma comunque molto faticosa).
L'oculista che mi ha operato e svolto il secondo OCT ha detto che non si può fare nulla, essendo tessuto nervoso lesionato, il profilo maculare non tornerà mai più come era in precedenza.
Sinceramente sono sconvolto, non ci posso credere...oltre il dolore e la beffa della vacanza rovinata anche la consapevolezza che dovrò vivere il resto della mia vita così, se tutto va bene...perchè ora dovrò prendere un collirio anti infiammatorio (Acular) ad oltranza, inizialmente 3 volte al giorno per 3 mesi, per evitare che il processo infiammatorio che interessa la macula OD, peggiori ulteriormente la situazione.
Qualcuno sa dirmi qualcosa di confortante? Anche darmi una minima speranza su terpie o interventi che potrebbero risolvere anche in parte questo problema?

Grazie mille a tutti

Un cordiale saluto
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mio caro amico
quello da trauma da tappo di spumante e' uno dei traumi oculari piu' frequenti nel mondo...
pensi ad i nostri pronto soccorso oculari intasati la notte e la mattina del 1 gennaio.
Evidentemente la prevenzione va fatta a monte...
e sparare il tappo lontano quando la bottiglia e' ben ghiacciata,
Se analizza alla moviola quello che e' successo non potra' affermare di aver trascurato qualche precauzione.
Sono convinto che LEI SIA STATO MOLTO MA MOLTO FORTUNATO!!
UN PO' DI COLLIRIO CHE VUOLE CHE SIA ...
IL FUTURO RISERVA SEMPRE NVITA' SCIENTIFICHE ED ANCHE PER LEI LA SPERANZA DI UN MIGLIORAMENTO O DI NUOVE STRATEGIE TERAPEUTICHE NON DEVE MANCARE..
IN BOCCA AL LUPO
[#2] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazo della tempestiva risposta!
E' stato veramente gentile. Così come tutti i medici che mi hanno detto la stessa cosa.
Il dato di fatto non è la mancanza di precauzioni a monte o di fortuna e sfortuna. Piuttosto la constatazione che i tappi di spumante partono da soli, con tempistiche, forza e traiettorie del tutto imprevedibili. Come nel mio caso, è sufficiente la distrazione di un solo semplice secondo, senza badare alla posizione della bottiglia che stai aprendo e che un istante prima era direzionata verso il nulla della campagna salentina. Le potranno dire la stessa identica cosa la maggior parte delle persone che affollano i pronti soccorsi oculistici per questo motivo.
Quello che trovo assurdo è che nell'era delle innovazioni "post-moderne", non sia stato ancora inventato niente che impedisca al tappo di una bottiglia di "viaggiare" deliberatamente attentando la vista delle persone. Leggevo di una signora che ha subito danni molto peggiori dei miei in un supermercato mentre faceva la spesa per il tappo di una bottiglia in esposizione!
Mi scuso per la prolissità, è più che altro uno sfogo nella speranza che qualcuno legga questo post per curiosità e assuma la consapevolezza che una bottiglia di spumante sta all'occhio come una bomba a mano sta alla vita: una volta tolta la sicura la devi lanciare immediatamente!

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera a tutti voi.

Riallacciandomi al post pubblicato ormai più di due mesi fa, vorrei chiedere un ulteriore consulto relativo al trauma subito in agosto.

Fortunatamente sto riscontrando dei miglioramenti ma ho notato dopo il ritorno alla "quasi" normalità della pupilla (purtroppo non è più simmetrica rispetto a quella dell'occhio sx anche se la differenza è veramente poca) che questa si è leggermente spostata verso il settore nasale.

Innanzi tutto vorrei sapere, è possibile o è solo suggestione (magari è un difetto che ho sempre avuto e non avevo mai notato prima)?

Se il decentramaento della pupilla è reale, questo può comportare degli ulteriori problemi?

Inoltre vorrei sapere se il problema alla macula che ora purtroppo ho all'occhio OD può influire negativamente anche sulla vista dell'OS.
Lo chiedo perchè, ormai da più di un mese, l'OS mi dà particolarmente fastidio, non continuamente ma in maniera frequente.

Effettuando il test di Amsler per tenere sotto controllo l'eventuale recupero dell'OD ed effettuandolo anche per l'OS, ho l'impressione di vedere linee distrote anche con l'OS (tendenza delle linee centrali a sinistra del puntino centrale a convergere verso il centro). E' possibile o anche questa è solo suggestione?

Ad ogni modo ho già programmato un nuovo OCT per fine novembre, e farò un controllo anche per l'OS che portò confrontare con l'OCT di settembre (che è stato effettuato anche sull'OS).

Vi scrivo perchè sinceramente sono abbastanza in ansia.

Vi ringrazio in anticipo.

Cordiali saluti