Utente 485XXX
buongiorno egregi dottori,
avrei un quesito a cui non so se c'è una risposta "provata" e testata..
37 anni brca1 positiva e operata a maggio 2010 di carcinoma duttale infiltrante G3 triplo negativo, 1,3 cm. Linfonodi puliti e non angioinvasivo. Mastectomia nipple sparing per mia scelta nella speranza di "togliere il piu possibile". Ora faccio gli esami di controllo ogni 3 mesi sperando che le metastasi non arrivino mai!
Vorrei fare la mastectomia profilattica preventiva per l'altro seno. Ma ultimamente sento dire che nel caso di brca mutato, togliere tutto le cellule del seno che per il dna sono "portate" ad ammalarsi, potrebbe essere anche piu pericoloso, in quanto il tumore invece di formarsi nel seno xè non trova terreno, potrebbe già presentarsi sotto forma di metastasi in altri organi. Ha un senso o è una stupidata?
Ho bisogno di chiarire prima di finire sotto i ferri con la scelta sbagliata.
Ho cercato studi in merito su internet ma non ho trovato molto...anche relativamente alle donne americane brca positive che da sane decidono di fare la mastectomia profilattica...non trovo nulla, se si sono ammalate lo stesso oppure no.
Grazie...
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Va fatta una lunga chiecchierata reale valutando svantaggi e benefici di una mastectomia profilattica

Se vuole io faccio degli incontri gratuiti, una volta al mese, o con il SSN (visita senologica o oncologica impegnativa)
Abitando a Varese potrebbe approfittarne

http://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

http://www.senosalvo.com/valutazione.htm

Purtroppo per Lei la mia formazione veronesiana è differente da quella anglosassone, se no non avrei dato il dominio al mio sito

www.senosalvo.com

(^____^)
[#2] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2007
grazie della risposta dottore...
ho preso appuntamento come suggerito...così potremo parlarne a voce. Si prepari a mille domande...scherzo!