Utente 208XXX
Buona sera
Vorrei chiedere un chiarimento su un dubbio che ho.
Premetto che non ho mai fatto visite specifiche per i nei ma ora ho deciso di prenotare una visita dermatologica (l'appuntamento me l'hanno dato tra DUE MESI E MEZZO!!) perchè ultimamente mi sembra che il numero dei nei sul mio corpo stia sensibilmente aumentando.
L'aspetto dei singoli nei non è sospetto (forma regolare, colore marrone chiaro, contorni regolari, dimensioni piccole e non aumentano "visibilmente") ma sono veramente tanti.
So che potrà risultare una domanda un pò ansiosa ma ho questo dubbio: potrebbe trattarsi comunque di melanoma?
Grazie mille
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
Lei avrà sicuramente prenotato una visita di screening oncologico per lesioni cutanee: si tratta di visite di prevenzione che seguono dei canali differenti rispetto alle visite dermatologiche per patologie e sono naturalmente più lunghi. Due mesi e mezzo per una visita di prevenzione mi sembra un buon tempo.
Detto questo rispondo alla sua domanda dicendole che i nevi sono anomalie cutanee ma sempre benigni, cioè non dotati di intrinseca potenzialità oncologica. Il melanoma è invece un tumore maligno molto importante: nasce prevalentemente nella cute sana, cioè non coperta da nevi, nell'oltre l'80% dei casi. All'inizio della sua storia è uguale ad un nevo e quindi la visita ha principalmente lo scopo di differenziare tutti i nevi, lesioni benigne, dal melanoma, lesione maligna. Casualmente, ma è un evento più raro, il melanoma può nascere dentro ad un neo ed allora ne cambia la forma. Ma non è prevedibile sapere in quale neo e poi è un aspetto meno importante.
A seguito della visita il dermatologo le dirà che sono tutti nevi e potrà fare visite di prevenzione oncologica la cui cadenza è variabile da individuo ad individuo in base a fattori di rischio (colore della pelle, pregresse ustioni solari, ecc...).
Lo specialista potrà anche consigliare di togliere un nevo: niente paura. Di solito lo fa perchè è indeciso nella diagnosi e quindi richiede l'esame istologico che è più preciso. Su 10.000 nevi che fanno togliere i dermatologi fortunatamente il melanoma è solo uno!
A disposizione per ogni chiarimento, cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dott Brunelli
Anzitutto grazie per la sua risposta. E' stata molto esauriente.
La richiesta fatta dal mio medico curante era per visita dermatologica (nei diffusi) ma siccome mi hanno consigliato di andare in uno specifico ospedale i tempi si sono allungati parecchio (o almeno credo sia per quello).
Siccome non so nulla del melanoma, se non che è un tumore maligno della pelle, questo aumento di nei mi ha un pò spaventata.
Quindi, se ho capito bene, l'aumento del numero di nei non è di per se segno di melanoma?
La sua risposta comunque mi ha già tranquillizzata, grazie.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Ha capito benissimo. Col tempo il numero di nevi può aumentare ma ciò non vuol essere sintomo di melanoma. Forse un numero di nevi superiore a 50 unità esprime un aumentato rischio generico nel tempo per melanoma, ma non un evento matematicamente certo.
Il melanoma è in aumento ma rimane tra i tumori piuttosto rari se paragonato, ad esempio, a quello della mammella.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dott. Brunelli
La ringrazio davvero tanto.
E' stato molto chiaro e rapidissimo nelle risposte.
...Ora mi peserà decisamente meno aspettare i famosi due mesi!
Cordiali saluti