Utente 811XXX
Salve. 71 anni.
Recentissimo (90gg.) IMA con BPAC. Esito finora soddisfacente.
Dopo la degenza post-operatoria ho dovuto tornare in ospedale per una infezione iatrogena di Clostridium difficile. Terza ricaduta. Curato con vancomicina per OS.
Improvvisamente sono comparse macchioline nere in gran quantità all'occhio DX, che si comportano come le miodesopsie.
Al mattino sono quasi invisibili, alla sera danno molto fastidio.
L'occhio SX invece da inizio anno soffre di una riduzione drastica del
campo visivo superiore, con sofferenza e talvolta lampi e visione offuscata. Quest'occhio dalle visite non generava nessuna diagnosi precisa: sospetto danno vascolare non meglio identificato.
Curato con Epinerve e Timoptol che ho dovuto sospendere su richiesta del cardiologo. Dieci anni fa qualcosa di molto simile, risolto parzialmente.
Entro qualche giorno farò la curva tonometrica, lo spessore corneale ed il campo visivo.
Nel frattempo ho molta paura di perdere la vista.
Può esserci una relazione tra le affezioni dei due occhi?
Questo tipo di affezioni è reversibile o progressivo?
Grazie.


[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
io invece eseguirei OCT e chiederei una maggior attenzione all'esame del dondo , ho il dubbio infatti che possa trattarsi di micro emorragiole.
Comunque aspettiamo il campo visivo computerizzato e vediamo.
la prego di tenermi informato
a presto
suo DOC
[#2] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Grazie del consiglio: ho aggiunto OCT.
La terrò senz'altro informato, anche perché se non ci vedo chiaro (...) verrò da Lei.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
esame del FONDO
[#4] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno.
Esame del fondo eseguito: nulla di particolare.
Pressione oculare tornata intorno a 18 senza Timoptol per 50 gg.
Giudicata non allarmante. In passato 21.
OCT era stato fatto a Gennaio insieme alla fluoroangiografia : retine a posto.
Anche lo spessore corneale fatto, nel 2008. OK.
La mia oculista sdrammatizza, ma prevede entro breve la
necessità di effettuare l'intervento di cateratta, almeno su un occhio.
Ma sulle macchie nere, niente...Prescritto Oxigen.
Ho quasi deciso di farmi vedere da un altro oculista.
Grazie per l'attenzione.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
se preferisce venga pure nel nostro ISTITUTO
[#6] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
E' probabile che verrò.
Vorrei tuttavia intanto capire cosa distingue le miodesopsie filamentose (che ho sempre avuto, fin da piccolo con pochissimo disturbo) e quelle a puntini neri, come schizzi d'inchiostro. Queste ultime, che ho da pochi giorni, sono assai più fastidiose e sembrano di origine diversa.
Dopo l'occhio destro stanno iniziando anche nell'occhio sinistro. Allora?
Se come Lei suggerisce potrebbero essere microemorragiole (causa?), siete in grado di curarle?
Attendo gli esiti di qualche altro esame e poi deciderò.
Grazie per la costante attenzione.
[#7] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
E' probabile che verrò.
Vorrei tuttavia intanto capire cosa distingue le miodesopsie filamentose (che ho sempre avuto, fin da piccolo con pochissimo disturbo) e quelle a puntini neri, come schizzi d'inchiostro. Queste ultime, che ho da pochi giorni, sono assai più fastidiose e sembrano di origine diversa.
Dopo l'occhio destro stanno iniziando anche nell'occhio sinistro. Allora?
Se come Lei suggerisce potrebbero essere microemorragiole (causa?), siete in grado di curarle?
Attendo gli esiti di qualche altro esame e poi deciderò.
Il C.V. di OS comunque è leggermente peggiorato.
Grazie per la costante attenzione.
[#8] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Allora: la curva tonometrica non indica glaucoma incipiente. Conclusione: nessuna terapia.
Il fondo dell'occhio non presenterebbe anomalie.
L'OCT recita: OS profilo retinico regolare . Presenza della depressione foveale. La scansione lineare evidenzia irregolarità e difetti del complesso EPR-coriocapillare in sede parafoveale. (OD ok).
La mia oculista insiste con Epinerve e, per le miodesopsie, Oxigen per 20 giorni.
Mi ha anticipato che dovrò presto operarmi di cataratta.
Che cosa concludo?
Il mio OS ci vede sempre meno: devo correre da un altro oculista?
Sono un po' nel panico.
Buonasera.
[#9] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Che ne dice?
[#10] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Nonostante il mio scetticismo, l'assunzione di 20 compresse di Oxigen sembrerebbe aver molto diminuito il fenomeno delle miodesopsie.
Rimane il problema del campo visivo compromesso, per il quale devo finire gli esami prescritti.
Mi manca ancora un OCT RSNL, potenziali visivi e una RMN del nervo ottico.
Poi spero di avere una diagnosi.
Grazie per l'attenzione.
[#11] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.