Utente 159XXX
buongiorno dottori,
dopo rapporto sessuale non protetto con una donna di 50 anni (io ne ho 40), 9 mesi fa e ripetuto 3 mesi fa, ho avuto bruciori al glande più nello specifico all'uscita dell'uretra.

esami hiv, epatite dopo 3 mesi dal primo rapporto e dopo 96 giorni dal secondo rapporto avvenuto a distanza di 5 mesi dal primo, tutti negativi.
esami clamydia e tutti i vari tipi di malattie mts fatti con urinocoltura 3 mesi dopo il primo rapporto, risultati negativi

da 3 o 4 giorni, e dopo quindi 9 mesi tra alti e bassi di bruciore, avverto fastidio al testicolo sinistro e alla parte antecedente corrispondente al pube....

Ho preso l'impegnativa per rifare "tampone uretrale ed urinocoltura con ricerca di clamydia, trichomanas, mycoplasma ureoplasma, batteri aerobi ed anaerobi, candida. Esame che effettuerò in settimana.

La mia domanda è questa, immagino che questo fastidio al testicolo sia dato da qualche germe da mts. Trovata la causa e curata a dovere, il problema al testicolo sparisce o vado incontro ad un sicuro varicocele quindi da operare?

p.s.: il mio medico dice che non può trattarsi di varicocele in seguito a mts xchè è passato troppo tempo dal rapporto e quindi il disturbo si sarebbe dovuto presentare molto prima

grazie infinite per la disponibilità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sta facendo confusione: il varicocele non c'entra nulla con eventuali MST.

Utilissimo un bel colloquio con il Dermovenereologo!

Saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore per la risposta. Un aclamydia o candida o tricomasi non provoca mai quindi un varicocele come complicazione della mst trascurata e non trattata a dovere per tempo?

grazie per la risposta
[#3] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Un'ultima cosa, le chiedo di avere pazienza perchè sono mesi che sto cercando di individuare la causa di questi bruciori, cosa che spero di riuscire a fare in settimana... Le giro la domanda. Può una MST provocare dolore al testicolo sinistro e alla parte rispettiva del pube?

Grazie nuovamente e scusi per l'insistenza
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottore, ho ritirato l'esito dei tamponi e urinocoltura:

- U-Urinocoltura - Urina da mitto intermedio = Negativa
- Ricerca Trichomonas vaginalis - Urine = Negativa
- Es. microscopico uretrale - Leucociti = Assenti
- Tampone uretrale - Esame colturale = Negativa la ricerca di batteri patogeni e lieviti
- Ricerca Neisseria gonhorroeae = Negativa
- Ricerca Chlamydia Trachomatis - T.uretrale = Negativa
- Mycoplasmi urogenitali - T.uretrale = è stata eseguita la ricerca di: Mycoplasma Hominis (Negativa), Ureaplasma urealyticum (negativa)

venerdi andrò dal mio medico di base per portargli questi esiti, ma onestamente faccio fatica a credere di non avere niente, ho avuto bruciori all'imbocco dell'uretra, dolore e fastidio al testicolo sinistro con intenso calore ma senza gonfiore evidente o sensazione al tatto di "rugosità interna".
La mia domanda è questa dottore, è possibile che questi tamponi e urinocolture non trovino niente nonostante sia affetto da qualcosa?

Chiederò ovviamente anche il da farsi al mio medico di cui ho molta fiducia ma mi interesserebbe anche un altro parere medico autorevole. Mi consiglierebbe una cura a spettro generico per eventualmente eradicare qualche cosa nn venuta fuori dagli esami?

Soffro anche di "renella" e calcoli ai reni, questi bruciori e fastidio al testicolo potrebbero essere correlati a questo?

grazie
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non credo.

Utile far visionare tutto dal suo specialista di fiducia.
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Mi scusi dottore ma immagino la sua risposta sia inerente all'ultima domanda, quella sui reni...

Avrei bisogno di sapere un Suo parere riguardo al fatto che tamponi e urinocolture come da me effettuati possano non rilevare niente nonostante sia affetto da una MST....

Grazie, cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dovrebbe far vedere gli esami al medico poiché non tutte le MST si rilevano al tampone o altri esami.
Confermo tutto il resto.
[#8] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
grazie infinite dottore per la disponibilità

cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Mi potrebbe fare un esempio di queste malattie non rilevabili con tampone o altri esami?
grazie
[#10] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
provo ad aggiungere qualche esempio:

herpes genitalis, sifilide, molluschi contagiosi in primis

saluti
[#11] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dott.ssa per la risposta, per quanto riguarda l'herpes genitalis immagino che si sarebbe vista qualche bollicina dolorosa che poi si sarebbe dovuta rompere, invece niente di ciò....

Ho avuto il primo rapporto ben 9 mesi fa e sono assolutamente certo che lei non ha avuto altri rapporti tra il primo e ultimo nostro rapporto.....
Se così fosse non sarebbe parecchio strano il fatto di non aver avuto alcuna eruzione cutanea? Ho fatto anche diversi esami per hiv, epatite, tamponi vari, urinocolture, possibile che non riesca ad arrivare a niente?

L'unico esame che non ho ripetuto è quello sulla sifilide, fatto solo ad un mese dopo il primo rapporto.....