Utente 175XXX
Gentili dottori chiedo gentilmente un consulto. Sono in dolce attesa da 30+6 settimane. Ieri ho effettuato l'ecografia di accrescimento. Tutto regolare, l'unica anomalia è la seguente:

A carico dei reni fetali si riscontra:
-rene destro di 39 mm con ecstasia pielica (dilatazione massima 8 mm) e modesta calicectasia (dilatazione massima 6,7 mm); uretere dilatato (7,7 mm)

-rene sinistro di 38 mm con due piccole ectasie (doppie pelvi?) di circa 3-4 mm, uretere lievemente dilatato ( circa 5 mm)
vescica normorepleta.

A 20+ 3 settimane la misura delle pelvi renali era di 5,5 mm.

Quanto è grave la situazione? Io come posso intervenire? è utile una consulenza da un nefrologo prima della nascita del mio bambino? Grazie a chiunque voglia aiutarmi.
[#1] dopo  
Dr. Ivano Morra
40% attività
0% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
gentile signora,
la dilatazione delle vie escretici, cioè della pelvi e degli ureteri, è fisiologica in gravidanza ed è dovuta alla mutata situazione ormonale e alla compressione esercitata dall'utero gravido; la dilatazione è maggiore a destra per questioni anatomiche.
la doppia pelvi che lei sembra avere a sinistra è una malformazione congenita che di per sè non costituisce un fattore di rischio e che potrà eventualmente indagare più approfonditamente dopo il parto.
al momento quindi non vi è alcun motivo di preoccupazione.
solo in caso di coliche renali potrà essere indicata una valutazione urologica.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Chiedo scusa dottore se la rispondo solo ora. La ringrazio tanto per la risposta chiarissima. Buona serata.