Utente 481XXX
gentili dottori. da un mese circa sofro di un leggero dolore al fianco destro che parte da dietro e si irradia fino all'ombelico. è un dolore molto stancante ma non eccessivamente forte, simile al dolore della milza dopo una corsa, solo ke è a destra. negli ultimi giorni ho anche un forte senso di debolezza e vertigini. alla comparsa dei sintomi un mese fa avevo fatto esami del sangue e urine risultati perfetti e anche un emocromo anke quello con esito negativo. a distanza di un mese il dolore resta pressochè invariato. certi giorni è più leggero, altri più fastidioso e pungente. a volte si irradia fino alla spalla. a volte aumenta nei movimenti e quando vado di corpo. sono stato visitato dal mio medico ke non ha riscontrato nulla e per metà gennaio ho fissato una visita chirurgica. sono stato sottoposto a ecografia ai reni e alla viscica e non ce nulla di nulla e mi è stata consigliata una visita chirurgica.il mio medico pensa possa trattarsi di un problema intestinale..sono molto preocupato perke sto temendo di avere qualcosa di grave. in attesa di ulteriori accertamenti mi chiedevo cosa potrebbe essere il mio problema.. grazie in anticipo a tutti coloro che risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
i dati da Lei forniti sono un po' esigui per giungere a delle ipotesi diagnostiche, tuttavia l'iter diagnostico sin qui seguito dal Suo medico curante è più che condivisibile. In attesa della visita chirurgica potrebbe effettuare una ecografia epato-pancreatica per verificare lo stato della sua colecisti.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
gentili dott. in attesa di ulteriori esami volevo sapere di cosa può trattarsi. il dolore non è forte, è leggero ma presente, aumenta quando sto per andare di corpo e quando vado di corpo, è più forte quando sto seduto rispetto a quando sto impiedi e a momenti il dolore si irradia fino alla spalla e tutta la schiena, a me sembra l'intestino l'origine del dolore ma non ho avuto problemi di nessun altro genere, sto mangiando normalmente e vado di corpo regolarmente,di cosa può trattarsi? il mio medico dopo avermi visitato mi ha detto ke non ha idea di cosa possa essere, può trattarsi di qualcosa di grave? ricordo ke questo sintomo ha esordito a fine novembre molto forte per circa tre giorni e poi si è attenuato senza l'ausilio di alcun farmaco e da allora è sempre costante, non tanto forte ma continuo. mi sto preocupando molto...lo so ke i dati ke fornisco sono pochi, ma secondo voi di cosa potrebbe trattarsi?
[#3] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
per favore datemi un vostro parere. al pronto soccorso mi hanno detto ke non ce niente di urgente, l'emocromo era perfetto, solo i monociti un pò bassi a 2,6. il chirurgo mi ha detto ke nn ho niente di chirurgico e l'urologo dice che non ho niente di urologico. a chi mi devo rivolgere? i miei sintomi da cosa possono essere causati?? mi sento molto molto debole e ho sempre questo dolore al fianco destro
[#4] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
gentili dottori. vi tengo informati su alcune novità: i sintomi si sono leggermente attenuati senza l'ausilio di alcun farmaco, sono regolare di intestino, ho apetito e mi sento leggermente meglio.
ho effettuato l'ecografia addominale inferiore e superiore e non ce niente. a questo punto sia io che il mio medico abbiamo cominciato a pensare ke il dolore sia di origine muscolare-scheletrica e pertanto ho prenotato una visita ortopedica. mi chiedevo, siccome mi sento ancora piuttosto fiaco e debole, che problema muscolare-scheletrico può causare debolezza, stanchezza, sonnolenza oltre al dolore al fianco. mi devo aspettare qualcosa di grave?? ormai è da 4 mesi ke vado avanti in questa situazione. grazie a tutti coloro che risponderanno.