Utente 192XXX
Cari medici.
Qualche giorno fa mi sono recata da un dermovenerolo per effettuare una visita del cavo orale.
Il motivo per cui ho scelto di fare questa visita è dovuto al fatto che, ormai da molti mesi, mi capita questa cosa: mi si forma sul palato una piccola pallina (la avverto con la lingua). E' piccola, ma molto dura.
Durante l'arco della giornata a volte la sento come fosse più piccola, altre volte più grande.
La massima grandezza raggiunta è quella di un granello di sale doppio.
La caratteristica di questa pallina è che compare e scompare da sola.
Mi spiego meglio: compare, resta sul palato per qualche giorno (anche una settimana), poi scompare...ma dopo altro tempo (un paio di settimane o più) ricompare SEMPRE NELLO STESSO PUNTO del palato. Documentandomi su internet, credevo potesse trattarsi di mucocele (di cui ha in comune la comparsa, scomparsa e riapparizione nello stesso punto).
Ho esposto questo mio problema al dermovenerolo che, dopo aver osservato questa pallina, mi ha detto trattarsi di "granuli di fordyce", dicendomi che non vi era terapia che potesse eliminarla definitivamente.
Tornata a casa, mi sono documentata su questi granuli di fordyce (di cui non avevo mai sentito parlare) e ho letto che solitamente, quando si formano in bocca, è più probabile che compaiano sulle labbra o nell'interno delle guance (per via, per esempio, di morsi). E poi non ho trovato nulla riguardo ai granuli di fordyce che compaiono sempre nello stesso punto.
E' giusta la diagnosi del dermovenerologo a cui mi sono rivolta? Sbaglio ad avere questi dubbi? Voi cosa ne pensate? Dovrei recarmi da un altro medico? Ad oggi ho questa pallina da circa 2 settimane e sembra non voler saperne di andare via...
[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, purtroppo senza poter osservare la lesione non è possibile diagnosticare il suo disturbo. La consistenza dura della lesione non sembra essere attribuibile al mucocele, ma per una diagnosi corretta è necessario un consulto dermatologico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Dalla descrizione che le ho fatto, le sembra possibile possa essere un granulo di fordyce?
Potrebbe essere altrimenti un condiloma, o una cellula tumorale?
Mi consiglia di rivolgermi ad un altro dermatologo?
La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
E' possibile, ma le ripeto senza la visione diretta della lesione non posso azzardare diagnosi.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Due giorni fa era una bollicina dura, poi durante la giornata si è sgonfiata.
Anche ieri era sgonfia.
Oggi invece si è di nuovo gonfiata un pò.
Sono seriamente preoccupata. Ho prenotato un'altra visita dermatologica... ma mi dica, può trattarsi di un tumore?
[#5] dopo  
Dr. Vito Abrusci
24% attività
0% attualità
8% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
I granuli di Fordyce non scompaiono spontaneamente.
La sua lesione che si gonfia e si sgonfia, con sicurezza, non si tratta di un granulo di Fordyce.
Cordialmente,
[#6] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
e può trattarsi di un tumore orale?
[#7] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Un tumore orale può presentarsi con queste caratteristiche?
[#8] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Non credo, ma le ripeto è necessario un consulto diretto. Potrebbe pure trattarsi di un evento infiammatorio o una cisti.
[#9] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, e spero davvero che non si tratti di un tumore orale.
Effettuerò una visita quanto prima.