Utente 179XXX
Salve agosto 2010 in seguito ad un intevento di tibia e perone ho avuto un trombosi venosa profonda tratta con filtro cavale removibile, riporto meglio un referto dell'ultima angio tc in modo da farle capire bene il problema in quanto il mio chirurgo diche che non si puo' piu togliere questo filtro e che quindi dovro prendere il cumadin a vita. Ecco vorrei sapere se è cosi .
Tecnica multistrato, metodica basale e contrastografica con studio
elettivo del sistema venoso. L'esame evidenzia apposizione trombotica
endoluminale cavale, non occludente , che prende origine poco al di sotto
del filtro cavale e si estende fino all' illiaca comune di sinistra ed alla
vena femorale superficiale di sinistra;in paziente con anomalo decorso della
vena cava che appare sinistro posta a livello sottorenale.

Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Pisacreta
32% attività
0% attualità
12% socialità
ARONA (NO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
il filtro rimobile deve essere rimosso entro un tempo breve come dice la stessa definizione. Purtroppo, nel suo caso, per problemi che non mi sono noti si è deciso di mantenerlo oltre il tempo del controllo della fase acuta. Pertanto ora si sono formati trombi satelliti e un'organizzazione del coagulo intorno al filtro stesso che ne rendono l'estrazione difficile se non impossibile e comunque gravata da probabili complicazioni.
Credo sia il caso che lei si rivolga a esperti dell'argomento che le posso, se vuole, comunicare privatamente.
Cordiali saluti
M. Pisacreta
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dr, Grazie Mille per la risposta si mi farebbe un piacere a cominicarmi informazioni su cui potrei rivolgermi , ma mi dica una cosa devo preoccuparmi o comunque sia assumendo cumadin posso stare tranquillo? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
4% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente alcuni filtri cavali sono addirittura rimuovibili fino a due anni ma comunque sarebbe consigliabile rimuoverli non appena il trombo si sia completamente "sciolto" con terapia medica.Da quello che ci racconta vi è ancora trombosi venosa profonda estesa e quindi anch'io sarei dell'avviso di lasciarlo lì.Bisogna eseguire un controllo TC a tre/sei mesi dall'impianto per verificare 1) l'avvenuta guarigione dalla TVP 2) l'assenza di trombi nel filtro 3) eventuali complicanze come la penetrazione di una una più gambette nella parete (e oltre) cavale.
Qualora le condizioni minime di sicurezza per la rimozione non siano soddisfatte è meglio lasciardo dove sta, infatti sono progettati per diventare definitivi.
Spero di essere stato chiaro nonostante i limiti della consultazione "on line".
[#4] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dr Raffaele Prudenzano. Si la sua spiegazione mi aiutato a capire alcune cose che prima ignoravo quindi la ringrazio molto volevo dirle che lei giustamente si è basato sul referto di quell' Angio TC che ho postato in quanto volevo far notare che il mio chirurgo diceva che forse non vi era la possibilià di togliere il filtro per quel problema congenito della vena cava sinistro posta(quella era stata fatta prima delle mie dimissione 20 gg circa dopo l'intervento vascolare) ora le vorrei riportare un referto di un Angio TC che feci nel mese di Luglio (riporto): in atto si documenta regolare pervietà dell'aorta addominale nel tratto sopra e sottorenale del tripode celiaco e dell'arteria mesenterica superiore. Subito al di sotto dell'origine dell'arteria masenterica superiore si apprezza passaggio a cavaliere attorno all'aorta della vena cava in sede paraortica sinistra. Regolare il flusso delle arterie renali bilateralmente. La vena cava, al di sopra di un piano passante per la biforcazione aorta iliaca, presenta filtro endovasale. Pervio e regolare l'asse aerterioso e venoso iliaco-femorale-popliteo bilateralmente. Ecco io non riesco a fare una visita con il chirurgo che mi ha operato sembra non faccia mai ambulatorio e chi si trova a fare le visite non si prende mai la responsabilità di valutare la mia situazione . Non so piu' che fare. Come mi devo comportare secondo lei posso togliere questo filtro? Grazie ancora se mi vorrà rispondere
[#5] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
4% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Allora,il referto è di luglio 2011 e il filtro è stato impiantato ad agosto 2010, ho capito bene? qundi è passato circa un anno e mezzo dall'impianto.Ora.vi è solo una ditta che cetificherebbe la rimozione del filtro fino ai due anni successivi.La cava sn posta non dovrebbe essere invece un problema invece.
[#6] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dr Prudenzano mi scuso per il ritardo nel risponderle ma non mi era arrivata nessuna email di notifica me ne sono accorto solo ora per caso. Comunque il referto dell'angio tc è di luglio 2011 ed il filtro mi fu posizionato precisamente il 24 settembre quindi 1 anno e 1 mese esatto. Ora io non so quale sia la ditta che fabbrica quel tipo di filtro che mi è stato posizionato. Quindi secondo lei nelle mie condizioni non vi è piu la possibilità di togliere il filtro se questo non è stato prodotto da quella ditta di cui lei parla? Grazie per la risposta
[#7] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
4% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente non vi sono più i requisiti per la rimozione cmq nella fotocopia della cartella clinica c'e scritto sicuramente il riferimento della ditta poichè è sempre allegata il tipo di filtro col suo codice a barre.
[#8] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dr Raffaele volevo comunicarle anche se con colpevole ritarto che alla lfine il filtro cavale mi è stato rimosso IL 22 dicembre 2011 quindi ad un 1 anno e 3 mesi dal suo posizionamento. Sono contento perchè non dovrò piu' prendere il Cumadin. Saluti e Grazie mille.