Utente 479XXX
Ho 31 anni e da qualche anno ho su entrambi i polpacci, all'interno, la vena safena sfiancata.
Oltre ai problemi quali formicolii, senso di pesantezza, .... per me è diventato un vero complesso estetico.
L'estate oramaì non mi posso più mettere nulla di corto, devo sempre coprire la mie gambe fino alla caviglia, perchè quelle due vene da "ciclista" proprio non mi piacciono.
Su internet ho trovato la Closure Tecnique, che però elimina la safena (cosa che mi fu sconsigliata diverso tempo fa),e la Valvuloplastica che, da come ho capito, ripristina la funzionalità della safena e risolve il problema estetico.
Volevo sapere quale tecnica è più consigliata al mio problema tenendo conto che non ho ancora avuto gravidanze. Ed è consigliato fare uno di questi interventi prima di avere una gravidanza?
Per il Dott. Forzanini: se nel mio caso fosse possibile fare la Valvuloplastica, Lei applica questa tecnica?
Perchè per me Brescia non sarebbe troppo lontana.
Fiduciosa in una Vostra risposta, Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Forzanini
24% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2002
personalmente ho provato, con scarsi risultati, la valvuloplastica.
Secondo me la tecnica migliore, anche da un punto di vista estetico, resta il tratamento radicale della safena, o con la chirurgia mininvasiva (stripping per invaginazione) o con il laser endovascolare.
Ovviamente occorre valutare la safena alterata, il suo calibro, la distanza dal piano cutaneo ed altre variabili prima di prendere una decisione piuttosto che un'altra.
Tutte queste variabili sono valutabili con una visita e un doppler. cordialità,
[#2] dopo  
Dr. Moreno Bortot
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Sono daccordo con il collega.
Vista la sua giovane età ritengo che lo stripping radicale sia la migliore soluzione anche perchè in questo modo evita recidive.Consiglio però un accurato esame doppler che confermi l'incontinenza degli osti safeno femorali e delle grandi safene con accurato "mappaggio" pre operatorio
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Sono d'accordo con lo stripping dopo opportuna valutazione diagnostica. Si tratta di un intervento che, se effettuato precocemente e con tecnica corretta, può essere condotto con gli stessi risultati estetici dei cosiddetti interventi conservativi (poche incisioni di dimensioni minime, invisibili se ben ricostruite) e migliori garanzie di stabilità del risultato nel tempo. Ovviamente in gravidanza prenderà le opportune precauzioni (elastocompressione). Non aspetti che le varici progrediscano: l'intervento sarà meno estetico e con risultati meno validi nel tempo.
[#4] dopo  
Dr. Alessandro De Troia
24% attività
4% attualità
8% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Ritengo che sia necessaria una valutazione clinica e strumentale della sua patologia eeffetture il trttamento più indicato. Nelcentro di chirurgia vascolare di milano dove lavoro, noi abbiamo una disccreta esperienza di radiofrequenza o tecnica "closure". Tecnica che si effetuua in regime di day surgery, miniinvasiva. Le nostre indicazioni per questa tecnica sono vene safene non particolarmente tortuose, di diametro inferiore ai 12 mm, esenti da processi flebitici. Dati ottenibili meiante un attento esame ecodopplr del circolo venoso
cordialità