Utente 183XXX
Salve, è da luglio dell'anno scorso che ho un'orticaria in seguito all'assunzione di moltissimi antibiotici, a causa di uno stafilococco mrsa che mi aveva dato ingrossamento ai linfonodi, febbre e tonsillite (e trovato molto in ritardo in uno dei tamponi tonsillari fatti..).
Passato il quadro infettivo come dicevo ho iniziato ad avere questa orticaria. dopo varie analisi, test allergici e visite di vario tipo (medico di base, due dermatologi, un omeopata) si è arrivati a capire che l'eziologia di questa orticaria, ad oggi un pò diminuita, è data probabilmente o da un'intossicazione da farmaci (in particolare antinfiammatori, antibiotici e antimicotici, visto che ne ho fatti davvero tanti in 4 mesi circa ovvero da marzo a giugno 2010, tra cui Augmentin, Diflucan, Levofloxacin, Eritromicina nasale gocce, Zitromaz, Tachipirina, Brufen, Medrol, ecc) che mia veva causato anche un pò di transaminasi alte poi rientrate o da una disbiosi e sensibilizzazione alle componenti proteiche dello stafilococco aureo mrsa (magari ancora presente in minima parte nell'intestino ad esempio) oppure da una alterata permeabilità intestinale causata sempre dai troppi farmaci. Pochi mesi fà nel pieno dell'orticaria avevo le Ige a 456.

Ora..l'omeopata mi ha prescritto una cura omeopatica disintossicante con Nux Vomica 200 ch, Arsenicum Album 200 ch, Cistidil, Lecitina e Ferzym di 40 giorni e in questa ha aggiunto un prodotto (che qualcuno dice non essere proprio omeopatico anche se è molto diluito..) a base di citochine ed interleuchine in bassissima dose di cui non faccio il nome (visto che so non mi potreste rispondere in questa sede facendo il nome preciso del prodotto....), che avrebbe il compito di riequilibrare il sitema Th2 tipico degli allergici, verso il Th1 che regola la risposta immunitaria assai più importante cellulo mediata e fagocitaria.
Iniziata la cura però soprattutto il nux vomica mi ha fatto stare male (tremori, palpitazioni, ecc) così ho interrotto tutto e quel famoso prodotto non l'ho voluto neppure iniziare (sapendo che a qualcuno ha fatto anche peggio di quello che a me ha causato il Nux vomica..). Vorrei sapere quindi qualetra le erbe totalmente naturali con proprietà immunostimolanti/immunomodulanti (Echinacea, Uncaria Astragalo, Ginseng, alga Klamath, ecc) è la migliore in generale per spostare l'ago della bilancia da Th2 verso Th1 (e di conseguenza abbassare nel tempo le Ige) con mimori controindicazioni possibili.
E' per me molto importante avere una risposta completa ed il più possibile celere, pertanto se non fosse possibile farmi il nome di un erba tra queste in tale sede, chiedo gentilmente la possibilità di una indicazione ipotetica. Grazie mille a tutti i dottori che mi risponderanno!!

[#1] dopo  
Dr. Walter Ardigò
20% attività
0% attualità
12% socialità
CORTE FRANCA (BS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Il Reishi, ed il Cordyceps sono estremamente efficaci nel ristabilire “lo squilibrio immunintario Th1-Th2″ e riportare il sistema immunitario in equilibrio.
Sono due funghi medicinali che nel mondo sono molto conosciuti e sui quali esistono molte ricerche che ne dimostrano la grande efficacia, oltre che la totale assenza di effetti collaterali e la perfetta possibilità di essere associati a qualsiasi altro farmaco chimico.
Altrettanto utile è aggiungere Shiitake perchè riporta le condizioni intestinali a lloro livello ottimale, riequilbrando in modo eccellente sia la flora batterica sia il Sistema Immunitario, che è dislocato all’80%nell’intestino.
Le altre piante che lei cita, posso dire che l’astragalo si avvicina un po’ all’efficienza dei funghi medicinali, ma con un’efficacia nettamete inferiore.
Più indietro le altre piante. Avendole usate per molti anni prima di conoscere i fungi medicinali, posso dire di aver toccato con mano le diferenze.
Ma da dal 2004 da quando conosco e studio i funghi, li ho completamente abbandonati sulla base dei risultati che i funghi medicinali danno.
Inoltre Reishi, Cordyceps e Shiitake agiscono anche rendendo bella la pelle, che si libera dai sntomi perchè questi funghi medicinali depurano la pelle. Depurano la pelle dall’interno perchè depurano il fegato il sangue le pareti dei vasi, favoriscono molte altre funzoni dell’organismo.
Reishi inoltre è ha l’efficacia del cortisone, dimostrato scientificamente. Ho scritto diversi articoli su questi argomenti e pubblicati in internet. Se qualcuno desidera leggere credo che li trovi facilmente, altrimenti può chiedermi i riferimenti.
Consiglierei Reishi, Cordyceps e Shiitake e normalmente i sintomi passano, ed altrettanto le IgE si riporatno nei valori normali.

Cordialmente
dr Walter Adigò

[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille della risposta molto precisa Dr. Adigò. Avevo letto molto anche io sulla micoterapia con i funghi da lei menzionati per il riequilibrio del sistema immunitario.
L'unico mio dubbi sui funghi è quello relativo al fatto che questi ultimi, soprattutto dopo gli ultimi avvenimenti nel mondo, sono radio assorbenti da ciòche ne so io (ovvero sono un concentrato di radiazioni ionizzanti da mettere nel corpo!!..). Per questo mi ero orientato verso altri orizzonti fitoterapici. In ogni caso l'Echinacea l'avevo scartata per possibili effetti allergici nei soggetti predisposti.
Siccome poi quello che vorrei fare è soprattutto aumentare le cellule ad effetto citotossico a difesa cellulo mediata (Tc, NK, ecc) mi era stata consigliata da una dottoressa omeopata l'Uncaria da fare a cicli di 20 giorni per 2 mesi consecutivi, 3 volte l'anno. Può aiutare secondo lei in questo scopo?