Utente 203XXX
Sono con la presente a richiedere un Vs. parere sulla mia questione che mi sta un pò sfinendo, da quando sono tornato dalle ferie ho cominciato ad avere fastidio al Perineo e un pò di brucione alla Minzione, sono andato dal mio medico di Base che mi ha prescritto il Tavanic 500 + Topster Supposte, purtroppo ho avuto una reazione avversa alla Levofloxacina, e ho dovuto sospendere il Tavanic, ho continuato con il Topster fino a fine ciclo e poi ho effettuato una visita Urologica che mi ha confermato una leggera prostatite.
L'Urologo mi ha prescritto 20gg di Prostaplant.
La settimana scorsa ho cominciato a notare che il testicolo sx ( l'unico che mi è rimasto sano, dopo che a 16 ho avuto una orchiepididimite acuto dx che come risultato ha avuto l'atrofia del testicolo dx) mi si è come inturgidito ed è diventato tutto caldo, il dolore era quasi assente, preoccupato sono andato dal mio Urologo che mi ha visitato con palpazione manuale e ha detto che secondo lui era tutto a posto in termini consistenza e grandezza, però per stare tranquilli mi ha prescritto una cura di 7gg di Bactrim.
Venerdì visto che questa sensazione di ingrossamento e fastidio permaneva ho chiesto se mi poteva fare una ecografia (NO ECO-DOPPLER), l'ecografia è stata fatta e è risultato di nuovo tutto in ordine, testicolo omodeneo, no idrocele, no varicocele, solo una cisti di 2mm nella testa dell'epididimo ( ma è presente da anni) no cisti interne, calcificazioni....insomma sembra tutto ok.
Sabato poi visto che il mio Urologo mi aveva detto che cmq potevo avere attività sessuale ho avuto un rapporto con la mia compagna, ( DOPO CIRCA 15GIORNI DI ASTINENZA)e con mio stupore e felicità ho notato che il dopo il rapporto il testicolo è tornato "secondo me" normale...più morbido, meno turgido...meno caldo...il problema è che tutto questo è durato un giorno-un giorno e mezzo....già ieri sera ho ricominciato a notare un nuovo inturgidimento e apparente indurimento del testicolo.
Ho effettuato anche un'urinocoltura che è risultata negativa e un esame delle urine tutto nella norma.
Chiedo a voi un consulto per capire meglio questo fenomeno al testicolo...perchè alla luce di tutte queste visite ed esami negativi io realmente sento qualcosa di diverso...e non vorrei fossero tutte mie preoccupazioni esagerate...Grazie Davvero per le sicure risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro signore, dalla Sua storia non sembrano emergere elementi indicanti una patologia in atto al testicolo sx. Sensazioni soggettive di turgore genitale dopo prolungata astinenza sessuale nel giovane, sono tuttavia riportate aneddoticamente, quindi non si spaventi. Cordialità
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

dal momento che tutto risulta per ora negativo, non è escluso che la sensazione di testicolo duro risieda nella consistenza variabile della parete scrotale grazie al muscolo cremastere in esso contenuto.


resto dell'avviso che con la visita specialistica si è più precisi, perciò riveda il suo specialista di fiducia.

piuttosto l'esame seminale per capire il suo potenziale di fertilità vista la presenza di un solo testicolo??

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Dopo tante visite ed indagini che hanoo escluso ogni patologia in atto credo veramente che i suoi disturbi siano frutto di una eccessiva polarizzazione della sua attenzione sul testicolo.

Fatto peraltro assolutamente comprensibile visto il precedente spiacevole episodio infiammatorio con secondaria atrofia dell'altro testicolo.

Ovvero potrebbe trattarsi soltanto di una proiezione dolorosa al testicolo proveniente da una flogosi in altre sedi delle vie seminali (vescicole,prostata),come d'altra parte ha diagnosticato il suo urologo.

La invito pertanto a stare tranquillo affidandosi con fiducia alle cure del suo curante,senza peraltro desistere dall'osservare con atteggiamento equilibrato quanto le accade.

A presto.

[#4] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sollecita risposta, la domanda che mi pongo io però è perchè il riproporsi di questa situazione solo ad 24-36 h dall'ultimo rapporto...potevo magari capire prima visto che a causa dei problemi che ho avuto ho avuto un periodo di astinenza di 10-15gg..ma ora?....anche perchè ripeto che il testicono non è dolente..lo sento solo...più duro..turgido..ed è starano..anche perchè prima non avevo mai provato questa sensazione..e ho 31 anni...
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Ha avuto una serie di risposte che dovrebbero tranquillizzarLa, oltre ad essere stato attentamente seguito dal Suo urologo. Sembra proprio che vi sia almeno una componente significativa di eccessiva attenzione. Lo dico con il dovuto rispetto perchè fornire giudizi "tranchant" per via telematica in campo medico è sempre potenzialmente fallace, ma al Suo posto la smetterei di autopalpare continuamente questo testicolo. Cordiali saluti ancora
[#6] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio per le risposte..cmq si eseguo ogni 2 anni uno spermiogramma ed una ecografia con ecodoppler scrotale per vedere la situazione dei testicoli e la mia fertilità e mi hanno sempre detto che è accettabile per la mia situazione, cioè sono tranquillamente fertile a dire dei medici.