Utente 222XXX
Salve, da circa 11 anni assumo litio ,valproato, e gabapentin, allorchè mi è stato diagnosticato:disturbo bipolare. La cura è efficace,e come è noto sono farmaci che dovrei prendere a vita un po come la cura del diabete. Il rovescio della medaglia di questa terapia come di tutti i farmaci è stato il non trascurabile aumento di peso: circa 13 kg, e l'assetto lipidico :trigli 400;colesterolo:290. La mia domanda posta a un farmacologo è se il litio e il valproato portano gia di per se ad un aumento del colesterolo e dei trigliceridi, abbassano il metabolismo? Insomma l'aumento di peso del litio è dovuto esclusivamente a un maggiore introito di alimenti? Quale potrebbe essere una strategia valida per arginare i sopra descritti effetti collaterali? Si sa che il disturbo bipolare porta ad un rischio elevato di eventi cardiovascolare, dovuto sembre agli effetti collaterali dei farmaci. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
l'aumento di peso in seguito all'assunzione di questo tipo di farmaci è dovuto sia all'aumento dell'appetito sia a processi metabolici quali un'insulino resisternza,un'iperprolattinemia,etc;l'aumento di peso e la sindrome metabolica si combattono con uno stile di vita adeguato(dieta,attività fisica,etc), in caso la dieta non dovesse bastare per normalizzare il profilo dei triglicerididi,glicemia, colesterolemia allora è necessaria l'associazione con farmaci specifici