Utente 209XXX
Buongiorno.Chiedo un consulto per mia suocera:ha 87 anni e fino a 2 mesi fa assumeva solo cardioaspirina e moduteric.Avendo da tempo sempre i piedi gonfi,l'abbiamo portata da un cardiologo che le ha prescritto atenalolo(un quarto),2 olmegan 12,5.cardioaspirina e catapresan.Sottolineo che ,dopo i vari accertamenti,ci ha detto che è una vecchietta sana.Dopo giorni i primi effetti:i piedi si sono sgonfiati ma sono iniziati i problemi(mal di testa,vertigini ,pressione 190,dolori al petto e mancanza di respiro.Inizialmente,pensando fosse cosa transitoria,non è voluta andare al pronto soccorso;dopo ben due mesi, l'ho praticamente trascinata perchè quel malessere si verificava ormai ogni notte.Gli accertamenti fatti sono i seguenti: ECG:ipertrofia VS;ecocardiogramma:IVS concentrica;atrio sinistro dilatato;sclerosi degli apparati valvolari;alterato rilassamento del VS;lieve versamento pericardico circonferenziale;IM e IT con moderata ipertensione polmonare(PAPs 40 mmHg);IA moderata;emogasanalisi SO2 in a a 93 per cento);crea 1,4 mg/dl ;GOT 57GPT 50.Dimessa le è stata data la terapia seguente:cardicor 1,25,tareg 160,lasix,catapresan,mepral.Il malessere di cui parlavo all'inizio è sparito ma,poichè controllo la pressione continuamente,ho notato che subito la pressione è 60/125 solo dall'assunzione di tareg (al mattino)fino alle 17,dopo sale a 180,stamani,prima di tareg,era 200.Cosa fare mi consiglia? da ignorante direi che due tareg,sistemerebbero le cose.Grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La terapia con furosemide (Lasix) nella ipertensione arteriosa e' controproducente, considerata anche l eta' della paziente.
E importante considerare che, per motivi che sarebbe lungo a spiegare per via telematica, la pressione sistolica aumenta con il ridursi della frequenza cardiaca. In pratica con il cardicor e' possibile che la frequenza cardiaca si riducxa e che quindi la pressione SISTOLICA aumenti (e la diastolica, cioe' la minima invece sia a valori normali).
Detto questo un dosaggio di tareg da 160 mg con una creatininemia di 1,4 non e' consigliabile.
Ovviamente non posso prescriverle una terapia via internet , e quindi puo' ricontattare il cardiologo che gliel'ha prescritta per eventuali modifiche.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org