Utente 128XXX
Salve,
ho 23 anni e non ho mai portato occhiali. Accusando un lieve calo della vista, diversi anni fa andai da un oculista che mi diagnosticò solo uno spasmo accomodativo.
Visto che il mio disagio rimane, adesso sono andata da un altro oculista, che però mi ha trovato un lieve astigmatismo e mi ha prescritto occhiali. Cerco di riportarvi la prescrizione:
"per distanza"
O.D. Cil -0,75 Asse 180
O. S. Cil -0,25 Asse 180

Lui mi ha detto più volte che devo usarli per guardare da lontano, e che da vicino non ne ho bisogno. Io gli ho detto che in realtà io mi affatico da vicino, quando sono al pc o leggo, e vedo una specie di alone intorno alle lettere; certo, anche da lontano mi succede, ma il difetto è così lieve che non è certo un problema guardare le persone o le cose... il fastidio ce l'ho quando leggo, magari a lungo, e ovviamente leggo da vicino.

Vorrei sapere:
1. dovrei portare gli occhiali sempre, oppure il meno possibile, o è indifferente?
2. al momento mi affatica un po' usarli; è una cosa che passerà con l'abitudine?
3. posso usare quegli occhiali anche per leggere, senza controindicazioni?
4. visto che sono pensati "per lontano", la lente non è grandissima, e se la uso per leggere devo abbassarla un po' sul naso. A me sembra di notare una leggera differenza, ma volevo conferma: dovrei tenerla per forza centrata sugli occhi? Ovvero, se guardo attraverso una zona periferica della lente, la correzione cambia?
Se sì, può far danni o dà solo fastidio?

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Come si trova quando legge con gli occhiali?
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Vedo molto più nitido, indubbiamente. Però mi affatico, ogni tanto mi viene l'impulso di guardare al di sopra degli occhiali, lontano, per rilassarmi.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Ne parli con il suo medico oculista anche per controllare che siano stati fatti in modo corretto.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per le risposte...
sarà difficile riparlarne con quell'oculista in tempi brevi, era un medico pubblico e chissà quando mi ridarebbero un appuntamento.
In più, ho paura di essere invadente a tornare da lui solo per uno scrupolo sugli occhiali...

Fra l'altro, ho la sensazione che la mia visione cambi a seconda dei momenti del giorno, a volte senza occhiali vedo solo un piccolo difetto e non li uso, a volte faccio molta più fatica, così li indosso e vedo perfettamente, e a volte anche con gli occhiali mi sembra di non vederci proprio benissimo dall'occhio dx!

Perciò non capisco cosa potrei mai dire all'oculista, ho paura che nemmeno mi creda...
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Dica quello che ha scritto e vedrà che controllerà nuovamente occhiali e capacità visiva.
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Come da lei consigliato, sono tornata dall'oculista (un altro). L'esame ha dato risultati leggermente diversi: le riproduco i valori dello "scontrino" che mi ha lasciato:

R
SPH CYL AX
-0.75 -0.25 176
1.00 0.00
1.00 0.00
1.25 0.00
-----------------------------
- 0.75 0.00


L
SPH CYL AX
-0.50 -0.25 151
-0.75 -0.25 151
-0.75 -0.25 149
-1.00 -0.25 147
-----------------------------
- 0.75 -0.25 151

Mi ha detto che l'occhio destro è solo miope e non astigmatico e per questo la lente non è del tutto adeguata, però mi ha detto che non vale la pena cambiarla. Ha aggiunto che dovrei usare gli occhiali solo da lontano.

Io continuo ad avere qualche difficoltà anche a leggere al pc o a studiare, e anche appena comincio, non solo quando sono affaticata (ne sono certa perché mi è capitato anche appena alzata alla mattina, o dopo un giorno intero in cui non avevo nemmeno acceso il pc...).
In queste occasioni, l'occhiale mi corregge SEMPRE molto bene dall'occhio sinistro, mentre dal destro "dipende": a volte corregge, più spesso ci vedo "malino" sia con gli occhiali sia senza, senza grosse differenze; altre volte dall'occhio dx vedo addirittura meglio senza occhiali...

da cosa può dipendere?!

[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Lo "scontrino" è solo il risultato dell'autorefrattometro ed è un dato indicativo che serve all'oculista per iniziare a visitare il paziente trovando il giusto occhiale che corregga il difetto retroattivo senza infastidire il paziente.

La causa del suo problema potrebbe essere un occhiale fatto male oppure un non perfetto allineamento dei bulbi oculari oppure un problema dei mezzi diottrici o un problema generale.

Di più non saprei cosa dirle dal momento che non l'ho visitata.

Cordialmente