Utente 161XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni, vi scrivo perchè poco più di un mese fa sono andato a bruciare un condiloma che mi era venuto sull'asta del pene (sono fidanzato da 10 anni e non ho avuto altri rapporti al di fuori della mia relazione) il dermatologo lo ha bruciato con l'azoto liquido in 2 sedute, dopo un mese dalla bruciatura mi sembrava che un altro condiloma si stesse formando tra il pube e il pene proprio all'attaccatura. questa volta però la sua forma era diversa se nell' altro la sua forma si presentava in rilievo e con dei puntini sopra questo si presenta praticamente come una bolla non tanto in rilievo di colore rosso chiaro e con una piccolissima ferita da me procurata perche c'era un pelo cresciuto sotto la pelle, corro dal dermatologo e mi dice che è un condiloma ma che non puo bruciarlo perchè ha finito l'azoto liquido, e mi consiglia di ripassare la settimana dopo ma aggiungendo che forse non avrei trovato il benedetto azoto, cosi mi dice di mettere nel frattempo Aldara crema, comincio con Aldara metto praticamente 2 bustine un giorno si e uno no e ritorno dal dermatologo che mi guarda e dice Aldara funziona, ma lo bruciamo e sospendi la crema. ora sono passati 4 giorni e il condiloma bruciato con l'azoto liquido è praticamente uguale ancora con la stessa formazione se non che oltre la piccola ferita ora sembra essercene un altra sempre con pelo nel mezzo. ora io mi chiedo mi devo fidare ed aspettare, oppure mi devo rivolgere ad un altro dermatologo? e cosa puo essere se non un condiloma? sono un soggetto molto ansioso e quindi non sto affrontando la cosa nel migliore dei modi chiedo il vostro parere grazie e buon lavoro!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, senza la visione della lesione non è possibile dirle cos'è. La sua descrizione potrebbe essere compatibile anche con altre condizioni. Le consiglio un consulto diretto.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
grazie, vorrei sapere un dermatologo è possibile che scambi un condiloma per qualcosa altro? non è una diagnosi semplice da fare? e con quale altro è compatibile la mia descrizione? grazie.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Ripeto senza una visita non posso valutare. Consideri che possono esserci altre condizioni come foruncoli, mollusco contagioso, cisti. Le consiglio sempre una visita specialistica.
[#4] dopo  
Dr. Vito Abrusci
24% attività
0% attualità
12% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente: invece di preoccuparsi se ne occupi. Il dermatologo con l'occhio nudo o con una semplice lente d'ingrandimento può fare la diagnosi di condiloma. Ci sono diversi trattamenti molto focalizzati e poco invasivi per trattarli. Se la partner ha lesioni o è un portatore sano dovrebbe essere trattata e, per saperlo, dovrebbe essere visitata dal ginecologo per capire se ha lesioni vaginali oltre che vulvari, altrimenti vi trasmetterete il VPH a vicenda.
Cordialmente,
[#5] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
grazie dr Vito, ma cmq me ne sto occupando infatti ho chiesto se era possibile che il dermatologo si fosse sbagliato, proprio perche non voglio lasciare la questione irrisolta, cmq il condiloma che mi è stato bruciato adesso è molto piu piccolo e anche le piccolissime ferite si sono quasi rimarginate del tutto, ma non ha fatto croste o altro, un po di desquamazione tipo pelle secca, per quanto riguarda la mia partner è stata controllata con pap test e poi colposcopia per un CIN1, ieri hanno fatto una tipizzazione e ci daranno le risposte tra 20gg, se avete dei consigli sia per me che per lei sono beni accetti grazie.
[#6] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
scusate la domanda forse stupida, è possibile contrarre la sifilide se io e il mio partner non abbiamo avuto nessuna relazione con altre persone? faccio questa domanda perche ho letto che i condilomi piani sono un sintomo di sifilide primaria, essendo un soggetto ansioso mi vengono mille domande in mente, possibile che il dermatologo non se ne sia accorto quando mi ha visitato? cmq ha usato anche la lente d'ingrandimento
grazie mille!
[#7] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Sarebbe possibile solo se uno dei due avesse contratto la sifilide. Non deve fare confusione tra i condilomi piani sifilitici (manifestazione di sifilide secondaria) e di condilomi da infezione da HPV; hanno lo stesso nome, ma sono due condizioni completamente differenti.
Spesso la diagnosi di condilomi piani sifilitici non è agevole a secondo delle sedi.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
vi scrivo dopo diverso tempo, la situazione oggi è:
la bolla rossa che avevo con il pelo (che nel frattempo è uscito) è andata via ma è rimasta come una cicatrice di colore rosa chiaro, avendo effettuato un altra visita dermatologica 4settimane fa (da un altro dermatologo, il pelo era uscito il giorno prima della visita) questo ultimo visitandomi mi ha detto che non era nulla e quindi nulla di preoccupante, ora la mia domanda è dopo 4 settimane è possibile che la pelle danneggiata sia ancora di colore rosa? si presenta piatta quindi la bolla è scomparsa.
Poi ho un altra domanda, la porgo a voi in quanto ho prenotato un'altra visita, ma cè molto tempo da aspettare prima che quel giorno arrivi, e da svariati anni (appunto mi è passato di mente da chiederlo alle visite)che quando scopro il pene all'interno, sulla pelle scoperta se tendo questo ultima si forma come una piccola sacca scoperta è come se fosse pelle in più, non presenta un colore diverso ne esce nulla e per svariati anni intendo almeno 4, non so come spiegarlo spero capiate, cosa può essere? ora girovagando per internet ovviamente ho trovato di tutto, ma la cosa che mi spaventa di piu è il tumore al pene è possibile averlo e che non sia cambiato in tutto questo tempo?
grazie e cordiali saluti.