Utente 185XXX
Mio marito,42 anni,da un anno soffre di oligoospermiaper via di un'infezione da klebsiella koseri,con conseguente diminuizione di spermatozoi(circa 10milioni)e velocità(in media,1 ora 50,2 ora 40,3 ora 30).Dopo cura con levoxacin,abbiamo ripetuto l'esame dopo circa tre mesi:disastroso!Il numero è minore di 3mcc,velocità,1 ora 60,2 ora 50,3 ora 40,e non sono state potute testare le forma fisiologiche per azoospermia o oligospermia.In più ora c'è un altro germe:il Klebsiella Pnaumonie!Può dipendere da come èstato prelevato il campione?E' possibile che da 10 milioni si sia ridotto a pochissimi spermatozoi.grazie.aspetto vostriconsigli.premetto che mio marito non accusa nessun sintomo,soffre solo di stipsi,ha lasciato il fumo..solo che stà un asando cibo piccante e so che non va bene.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
do un parere via e.mail che non è certo sostitutitivo di una visita. Lei dice di infezione che ha abbassato conta spermatica. Per dire questo servono: visita ecodoppler scrotale ed esami ormonali. Servono sintomi precisi e presenza di leucociti (+di 1 milione/ml) nell' eicaulato. Il riconoscimento del batterio spetta all' esame colturale che in assenza di sintomi e di lecociti nella quantità indicata nell' eiaculato è molto difficle possa avere un qualche significato. Il fatto che a distanza da una cura antibiotica (apparente congra com ilmicroorganismo isolato) la conta spermatica sia scesa e sia comparsa infezione da batterio diverso pone seri dubbi su:
1) il fatto che sia proprio infezione ad abbatere il numero di spermatozi,
2) che l' esame colturale sia realmente indicativo di una situazione infettiva.
Pertanto se vuole maggiori dettagli invii tutti i dati indicatI: spermiogrammi, ecodoppler, esami ormonali e sintomi del marito.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Sono stata da un urologo,consigliatomi dal mio ginecoloco.non mi ha dato moltea soddisfazione.Ha visitato mio marito,guardate le analisi,è data la cura.
Ciproxin a rilascio modificato,7 compresse per una settimana al mese,per sei mesi e siccome gli ho detto che mio marito ha sofferto di stipsi(lui non me l'ha chiesto eppure so che è importante)mi ha dato per dieci giorni al mese le bustine di Yovis.fra tre o quattro mesi ripetere lo spermiogramma ,senza dirmi dove,(l'altro urologo invece era stato preciso:farlo in ospedale con raccolta li,e non trasportato con mezz'ora di strada).Non mi ha chiesto neanche il lavoro che fa(escavatorista).Siccome in caso dovrei fare una inseminazione intrauterina,non mi ha dato indicazioni .Tanto che ho pensato di fare lo spermiogramma in ospedale e poi chiedere al mio ginecologo che fare.
A tal proposito vorrei chiederele se è opportuno fare prima la spermiocultura e in seguito lo spermiogramma?
comunque le mando i valori delle ultime analisi,per un consiglio(non è mai troppo).

ESAME fatto a marzo:
alle analisi delle urine è uscita :batteriuria non infettante (10.000)
leucociti:5-10 pcm
eritociti :rari
ossalati e urati alcuni

spermiogramma:
quantità: 3cc
ph: 7.5
aspetto:perlaceo
viscosità: normale
mobilità 1°ora: 40%
mobilita 2°ora: 30%
mobilità 3°ora:20%
numero nemaspermini: 8mcc
leucociti : presenti +- - -
eritrociti: assenti
forme fisiologiche:78%
a testa appuntita:11
a testa amorfa. 4
macro e micro :3
corpi amilacei:presenti
muco e pus assente
infezione:citrobacter koseri

la mobilità l'anno prima dopo cura con antibiotici era migliorata:60%-50%.40% e il numero era 10mcc.

dopo cura con levoxacin per 15 giorni e bustine di ezerex,a settembre ho avuto questi risultati:

quantità: 2 cc
aspetto opalescente
ph:8
viscosità aumentata
mobilità 1° ora: 60%
mobilità 2° ora 50%
mobilità 3°ora 40%
numero di nemaspermini : inferiore 3mcc
leuciciti :rari
eritrociti assenti
forme fisiologiche:NON DETERMINABILI A CAUSA DI AZOOSPERMIA O OLOGOSPERMIA
corpi amilacei :presenti
muuco pus assente

infezione da :klebsiella pneumonie.

L a mia domanda è:come si può determinare la velocità se ci sono pochissimi spermatozoi?poi vorrei consigli su come eseguire dene la raccolta del materiale.
E' preferibile urinare prima della raccolta?

Per quanto riguarda l'ecografia fatta circa tre anni fà,per via di un incidente avuto sul lavoro,si è infilzato un fero vicino ai testicoli,ecco il risultato:
testicoli in sede,normoconformati ad ecostruttura omogenea.
modesto idrocele parafisiologico,bilaterale.
nella norma gli epididimi
non evidwnti varicosità vascolari in sede peritesticolare
non ispessimenti patologici della borsa scrotale.
la ringrazio fin da ora per i vostri consigli

[#3] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono dimenticata di dirle che mio marito non accusa nessun sintomo:ne dolore ,nè bruciore,solo qualche volta ha un po di irritazione con puntini rossi
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
cara signora con uno spermiogramma basso, va eseguito anche un dosaggio ormonale, invece per quanto rigurda la spermiocoltura questa va eseguita o prima di assumere l'antibiotico dopo 10 giorni dalla sospensione, poi è preferibile che sia eseguito o in loco o portato dopo pochi minuti, per quanto riguarda l'0urina non èimportante
[#5] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Infatti proprio questa non richiesta di dosaggi ormonali,visto che è da tre anni che c'è lo stesso problema e il fatto che mi abbia detto di fare spermiogramma e spermiocultura fra 3-4 mesi,e poi si vede....mi ha lasciato un pò incerta.L'età avanza anche per me(36 anni).un'altra domanda:spermiocultura e spermiogramma possono essere fatti coc lo stesso campione senza problemi.?vi ringrazio tanto.siete stati più esaustivi voi dell'urologo che ha fatto la visita a mio marito.E se le devo dire che ha scritto sul foglio....non si riesce a decifrare!Penso che la prostata era apposto!grazie millle ancora
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signota,
difficile che batteri facciano tutto questo, poi secondariamente gli spermiogrammi andrebbero fatti incentri chje seguono le norme WHO, che i suoi sono assolutamente poco intellegibili. Va fatto inoltre corretto inquadrameto con ecodoppler, esami ormanali. Francamente sentirei collega esperto di riproduzione, che qua il tempo passa.