Utente 223XXX
Salve, scrivo a questo sito di medici per avere risposte più esaustive riguardo un problema di saluta di una mia parente. Dati personali: 58 anni, peso 57 Kg, altezza 156 cm. Da 10 anni soffre di ipertensione con tachicardia sinusale diagnosticata dopo un epistassi. Nelle prime indagini non si riscontravano problemi cardiaci in se o disturvi tiroidei. Quindi il cardiologo le ha prescritto una cura con Target 150 mg una al mattino. Due anni fa, facendo degli esami di routine, si evinceva una dislipidemia con Colesterolo tot. 280, HDL 35 e Trigliceridi 260 con Glicemia 111 a digiuno. Quindi vengono aggiunti alla terapia Simestat 10 mg e Esckim 1g (data la persistenza dell'ipertrigliceridemia). Intanto a seguito di piccoli sforzi fisici compaiono ben 4 volte in 2 anni delle macchie di sangue nell'occhio destro con Ipertensione associata (180 / 90). Questi fenomeni vengono curati con Lasix 25 mg fino a quando la pressione non si normalizza e il curante oltre alla terapia immessa prima ha aggiunto ormai da 1 anno Lobivon da 5 mg 1 pasticca alla sera. Il conculto oculistico non parla di problemi relativi agli occhi ma di una ipertensione sistemica. Tutto questo quadro viene chiamato dal medico curante Sindrome metabolica. In un ecografia epatica per piccoli dolori in zona (ora scomparsi) si evidenziava una steatosi epatica senza aumento di transaminasi, quindi il medico l'ha ritenuta poco importante.
Ultimamente, nonostante la terapia quando va a letto presenta dei fischi alle orecchie pulsanti e tachicardia che il medico di famiglia chiama acufemi. Volevo sapere se:
1) La terapia è corretta o deve essere apportato qualche modifica? è possibile curare un ipertensione con 2 B bloccanti o si dovrebbe usare qualcos'altro?
2) Con Glicemia 111 a digiuno si può parlare di diabete?
3) Da cosa possono essere causati questi acufeni?
4) Ci sono degli esami che può eseguire per escludere problemi gravi?
5) La steatosi epatica è legata a qualche farmaco o alla sindrome metabolica?

Grazie per l'attenzione, confido in una risposta pronta ed esaustiva, Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il beta bloccante che è stato prescritto è un farmaco molto valido. Il LASIX, furosemide, è controindicato nella ipertensione.
La paziente è sovrappeso, dislipidemica e probabilmente ha una intolleranza glicidica.
Per un migliore inquadramento do ebbe eseguire un ECG sotto sforzo, una curva da carico glicidico. Se nonostante una dieta i valori di colesterolo dovessero essere confermati, sarebbe opportuno, data la giovane ETA della paziente, una terapia cronica con statine
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Ma le orecchie che pulsano? Da cosa possono derivare? Premetto che la madre di questa paziente è morta per ictus emorragico dopo 20 anni di ipertensione e di acufeni.
Possono essere derivati da problemi digestivi come dice il medico curante?

E' Giusta la terapia antipertensiva con:
1) Target 150 mg al mattino
2) Lobivon 5 mg la sera.

Grazie per l'interessamento, distinti saluti e buon lavoro!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per cio' che concerne le "pulsazioni" alle orecchie che lei descrive queste potrebbero essere messe in relazione ad un non perfetto controllo pressorio.
Per cio' che concerne la terapia sono molto perplesso: ammesso che lei non abbia errato nel riportare i farmaci il Target (che tra l'altro e' solo da 100 mg + 12,5 o 25 mg e' un beta bloccante + un diouretico, cosi' come il lobivon e' un altro beta bloccante. Il che e' concettualemente sbagliato
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Si, il Target è da 125 mg ma devo confermare l'uso di entrambi i b bloccanti.
Vista la situazione quale sarebbe il farmaco più indicato?
La Situazione glicidica di cui parla predispone al diabete?

Per la dislipidemia invece le è stato prescritto:
1) Simestat 10 mg
2) Eskim 1 g

Grazie ancora per le preziose informazioni, Distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Senta signora, io non sono abituato a prescrivere terapie a pazienti dei quali non so nulla. Le ho solo fatto presente una contraddizione nella sua terapia. Lo faccia presente a chi gliel ha prescritta.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org