Utente 223XXX
Gentili dottori,
richiedo istruzioni per problema che da qualche tempo non mi fa dormire sonni tranquilli. Ho 21 anni, e ho una vita sessuale attiva e piuttosto regolare da circa 2 anni. Ho sempre avuto, sulla parte destra della punta del pene, vicino all'uretra, una strana "vena". La presunta vena, quando il pene è a riposo, è quasi invisibile, ma durante l'erezione è perfettamente distinguibile. Premetto che convivo con questa "anomalia" da quando ero bambino e non ho mai avuto problemi. La forma e la dimensione non sono mai cambiate nel corso degli anni, e per questo motivo non mi sono mai preoccupato più di tanto. Tuttavia, circa 3 mesi fa ho notato che oltre a questa vena, è comparsa sul mio pene nella parte centrale del corpo (leggermente verso destra), una strana macchiolina, di colore marrone, molto tenue e appena visibile. La zona interessata è davvero molto piccola, la macchia è di un colore molto simile a quello della pelle e perciò difficilmente distinguibile. Vorrei sapere di cosa potrebbe trattarsi, e se potrebbe essere necessaria una visita andrologica. Premetto, che ho subito 2 interventi rispettivamente di varicocele e idrocele a 15 e 16 anni, entrambi nella parte sinistra... mentre la vena e la macchia si trovano nella parte destra.

In attesa di una risposta,
cordiali saluti.

P.S: la macchia in 3 mesi è rimasta esattamente della stessa dimensione e dello stesso colore. Non ho mai avuto rapporti non protetti, e per di più con sole 2 donne. Non ho quindi mai avuto malattie o infezioni, ne tanto meno problemi urinari o di erezione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
una visita, per verificare che quello che descrive non desta motivi di ulteriori indagini, rimane sempre il modo migliore di affrontare la cosa.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,il pene e' ricoperto di pelle e mucose,per cui e' perfetttamente plausibile che vi possano essere zone iper o ipopigmentate.Quanto alle vene,arterie o capillari,sarebbe strano s non ci fossero.Approfitti per sottoporsi ad una normale visita medica,possibilmente andrologica,per chiarire tutti gli aspetti che riguadano la Sua genitalita' riproduttiva e sessuale.Cordialita'.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la mucosa del glande e la pelle del pene vanno incontro a tutte le manifestazioni, delle mucose e della cute nelle varie parti del corpo.
dalla sua descrizione non sembrerebbe che la "strana vena" visibile in prossimità del meato uretrale possa essere espressione di malattia così come la "macchiolina di colore marrone" rientra nelle normali discromie cutanee.
Se, comunque, ha dei dubbi, ne parli con il suo medico che le potrà consigliare a chi e dove rivolgersi per una verifica diretta
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentili dottori,
Vi ringrazio per le numerose e tempestive risposte. Adesso sono un pò più tranquillo. Vorrei chiedervi a questo punto se una soluzione abbastanza sicura potrebbe essere quella di monitorare le dimensioni e il colorito sia della vena che della macchia e recarsi da un andrologo in zona solo nel caso in cui quest'ultime dovessero mutare. Grazie ancora per le vostre risposte.
Cordiali saluti a tutti.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si,ma non giornalmente.Cordialita'.