Utente 223XXX
sono un ragazzo di 27 anni
da qualche tempo ho scoperto di avere il varicocele al testicolo sinistro
il mio medico di famiglia dopo una visita mi ha detto che si tratta di un varicocele di primo grado quindi non necessita di cure e mi ha sconsigliato una visita specialistica.
volevo chiedervi se è oppportuo rivolgersi ad uno specialista, se il varicocele può evolvere, se ci sono esami diagnostici specifici che possono essere utili per escludere qualsiasi altro problema e se è possibile operare nonostante sia di primo grado.
il secondo quesito che volevo rivolgere riguarda la frenulotomia.
il frenulo troppo corto e poco elastico puo essere rimosso?che tipo di intervento bisogna esegurie?
in attesa di una risposta vi ringrazio anticipatamente
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Per quanto concerne il varicocele si tratta di una patologia benigna da difettoso scarico venoso e quindi da ristagno del sangue nel circolo testicolare con progressiva intossicazione cellulare da scarsa ossigenazione. Si usa classificarlo in gradi per gravità. Il grado clinico (cioè quello evidenziato alla visita) non è sempre corrispondente a quello ecografico (che si valuta con anche il doppler dei vasi) maggiormente preciso.
Il varicocele può evolvere ma ciò non è prevedibile e va controllato in quanto può essere una delle cause di infertilità maschile.
Quando si è affetti da varicocele.è opportuno controllarlo preliminarmente con: visita specialistica, ecografia e spermiocitogramma (per verificare i parametri seminali).
Il frenulo breve può dare difficoltà e dolore ai rapporti sessuali e può comportare rottura spontanea. Si può operare e ciò va indicato dall'urologo.