Utente 790XXX
Buongiorno, è da alcuni giorni che avverto la comparsa del sintomo in oggetto evidenziato, ossia extrasistole con una sorta di sussulto al torace, ma senza dolori o altri sintomi correlabili.
Non avviene in alcuna situazione particolare, ne riesco ad associarla ad un evento preciso; di certo non sono associabili a sforzi, mentre l'attività sportiva non provoca problemi.
Evidenzio che h 38 anni, assumo eutirox 75 per gozzo tiroideo e norvasc 10 per lieve ipertensione, adesso sotto controllo; sovrappeso di circa 6-7 kg.
Ho effettuato, nella routine degli esami, un test ergometrico nel marzo 2011 ed un e ecocardio ad aprile 2011, risultati nell norma.
Di recente (agosto) ho avuto episodi di sudorazione eccessiva ed improvvisa, localizzata in parti del corpo e non sempre durante la notte, ad ogni modo quasi sempre in momenti di riposo, mentre l'attività fisica o sportiva non ha mai rappresentato problemi evidenti; effettuate anche analisi ematiche ed rx torace, risultati nella norma.
Tutti gli esami sono stati naturalmente prescritti dal mio medico, che è a conoscenza del tutto; la presente richiesta è per un ulteriore e gradito parere medico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quelle che lei descrive sono verosimilmente extrasistolia che potrebbero essere favorite dall'assunzione di Eutirox. In tal caso solitamente non si impiega il Norvasc per il controllo dei valori pressori, ma e' suggerito l'impiego di beta bloccanti, in modo da una parte di ottenere un buon controllo pressorio, dall'altra ridurre la tachicardia indotta dall'assunzione contemporanea di amlodipina (Norvasc) che di ormone tiroideo (Eutirox).
Ne parli con il suo cardiologo
cordialemente
cecchinio
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 790XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio del suggerimento; lo farò presente al mio medico.
Ad ogni modo, però, devo dirle che l'assunzione combinata dei due farmaci è abbastanza datata ormai, più di 3 anni.
E non ricordo analoghe problematiche, se non di natura passeggera e fisiologica, come asserito dai medici a cui riferico il sintomo.
La riongrazio ancora
saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Di fatto lei avverte tachicardia ed extrasistoli. Programmi magari un Holter per verificare la sua frequenza cardiaca nelle 24 ore e la incidenza di eventuali aritmie.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org