Utente 211XXX
Salve, mi rivolgo a voi perchè la settimana scorsa (precisamente il 23/09/11) sono stato operato al collo del V metacarpo della mano dx in seguito ad una frattura riportata a causa di un violento pugno nel muro. L'intervento è avvenuto con l'inserimento di un filo di Kirschner all'interno dell'osso.
La terapia consigliatami è la seguente:
Rimozione del guanto gessato a 20 gg
Rimozione del filo di K. a 40 gg previa lastra di controllo.
Mi chiedevo come devo comportarmi dopo la rimozione del gesso? Devo stare il più fermo possibile con la mano oppure devo cercare di muoverla normalmente?
Quando potrò cominciare la riabilitazione? Dopo che ho rimosso il gesso o dopo che ho rimosso il filo di K.?
Vi ringrazio per qualsiasi chiarimento mi vogliate dare.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimiliano Tripoli
24% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
in genere il filo di Kirschner viene posto in modo da ridurre la frattura, ma senza bloccare la funzione delle articolazioni vicine, nel suo caso la carpo-metacarpale (tra polso e metacarpo) e metacarpo-falangea (tra metacarpo e dito). La terapia riabilitativa deve iniziare il prima possibile per evitare anchilosi articolare, per mantenere l'elasticità dei tessuti, e per ridurre l'edema post-operatorio. Chieda consiglio al medico che l'ha operata e contatti il centro più vicino per la fisioterapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per il chiarimento!
Domani mi attiverò al più presto per contattare il centro di fisioterapia.
Grazie ancora.