Utente 527XXX
Salve. Da settembre ho un linfonodo del collo ingrossato e dolorante e le parotidi che mi danno dolore come

se avessi degli spilli, se mangio o bevo alcuni cibi/bevande.

Ho fatto una ecografia e risultava un lifonodo aumentato DL22mm inferiormente parotide sinistra con

ecostruttura diffusamente e grossolanamente irregolare ma senza segni powerdoppler di patologica

vascolarizzazzione + leggera infiammazione tiroide (poi risultata normalissima anche nei valori, tutt'ora

sotto controllo).

La dottoressa mi ha fatto fare 8 giorni di bentelan ma sono peggiorata. Quindi ho cominciato ha avere

sudorazioni prima notturne e brividi e poi diurne e una cistite alla vescica.

La dott.ssa mi fa fare l'urinocultura e poi mi da il ciproxin x tre giorni. La cistite passa.
Da esami di urinocultura risulta ESCHERICHIA COLI e STAPHYLOCOCCUS AUREUS.

Riprendo ciproxin x 7 giorni e i linfonodi del collo SI SGONFIANO (faccio anche ecografia che lo

testimonia).
Dopo 1 giorno dall'interruzione dell'antibiotico ho diarrea improvvisa, dolori addominali fortissimi ed

eruzioni cutanee che non danno prurito (sulle braccia/viso/muscose bocca).

I linfonodi SI RIGONFIANO (anche quelli della parte destra anche se meno di quelli della parte sinistra).

Faccio esami citomegalovirus, mononucleosi e toxoplasmosi, negativi. Ves normale, globuli bianchi normali,

nessun calo ponderale, titolo antistreptolisinico normale, fibrinogeno C normale, reuma test normale,

immunoglobuline IgG leggermente basse, IgA sotto la soglia (range 65-421 il mio valore è 52).

Ho escluso le orecchie e i denti (ho fatto un'ortopanoramica, niente ascessi nè infezioni).

Appena smetto antibiotico eruzioni sul viso, linfonodi gonfi, fischi alle orecchie, dolori alle ossa, gola

arrossata, lingua arrossatissima nella parte posteriore, scrotale e BIANCA nella parte centrale, tosse,

dolori dietro al collo, bronchite, dolori e fitte alla testa, tachicardia, dolori all'ntestino e diarrea,

reni indolenziti. Non mai avuto febbre nè cali di voce.
Una volta ho avuto una specie di eritema sul petto (sotto il collo) e sul viso.

Riprendo antibiotico e si alleviano tutti i sintomi. Soprattutto la lingua torna normale. Ho sentito la

guardia medica che dice di continuare ciproxin x 21 gg perchè secondo lui può essere una infezione dello

staphylococcus e poi fare visita infettivologa.

Ma sono stata da 2 otorinolaringoiatri e 1 immunologo, tutti dicono che forse la ves è bassa perchè gli esami

li ho fatti a cavallo delle volte che prendo l'antibiotico e non prendono in considerazione lo

staphylococcus.

Ora non so che mi sta capitando, è da settembre che vado avanti così. Ora sto prendondo ciproxin ma ogni volta sembra sempre meno efficace. Vi chiedo, può lo staphylococcus aureus provocarmi tutto questo? Può essersi "assuefatto" al ciproxin?
Vi ringrazio per la cortese attenzione.
Patrizia, 40 anni.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile Patrizia la sua storia mi sembra complessa e meritevole di vari accertamenti oltre che terapie approppriate(assumere ciproloxacina per lo stafilococco aureo, o pensare che sia un germe urinario è una stupidata). le consiglio vivamente un consulto infettivologico.
Marcello MASALA MD
[#2] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottore. Le auguro Buon Anno.
Patrizia.
[#3] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
Torno a scriverLe solo per darLe un'idea della piega che ha preso la mia storia.
Sono stata, come Lei mi consigliava, da un infettivologo il quale mi ha detto che non ho nulla di infettivo. Avevo però una bella proliferazione della candida orale, pertanto mi ha consigliato degli sciacqui con acqua e bicarbonato e lavare bene in mezzo a i denti.

Soprattutto mi ha detto di sospendere gli antibiotici.

Tutto bene (il bicarbonato funzionava) per circa un un mese, poi arrivano i problemi seri e il risultati delle analisi dell'immunologo:

Immunoglobiline IgA sempre basse (60 su un range di 70-400) e IgG abbassate (641 su range 700-1600) e gli anticorpi anti-mitocondrio debolmente positivi. Mi ha anche riscontrato l'eritema a farfalla sul viso. All'inizio non gli volevo credere, poi ho letto in rete i sintomi della malattia. Ci sono tutti. Ultimamente, quando sto male, mi è venuta anche la febbre, i dolori alle ginocchia, ecc..
...insomma è LES. Lupus Eritematoso Sistemico.

Voglio solo sentire un'altra campana prima di cominciare la terapia, ma temo non ci sia molto spazio per le interpretazioni, specie ora che ho anche i nuovi sintomi.
Un saluto.
[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente la invito a porre il post nella sezione reumatologia o immunologia. Non si abbatta e segua la proposta terapeutica del suo curante.