Utente 223XXX
Gentile dottore,
ho 64 anni e devo sottopormi ad intervento di sostituzione della valvola aortica.Mi è stato proposto di effettuarlo in minitoracotomia ma temo che ledere i muscoli pettorali crei dei problemi e che l'intervento, occorrendo più tempo per giungere al cuore attraverso una fessura più piccola, sia più lungo e complesso.
Può darmi un consiglio a riguardo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Le posso affermare con sicurezza:
- l'intervento di sostituzione valvolare aortica in minitoracotomia e' effettivamente più lungo e complesso dello stesso intervento eseguito in sternotomia mediana.
- visto che le e' stato proposto senza una sua precisa richiesta, immagino che il centro cui si e' rivolto, esegua questo tipo di intervento in tutti i casi di valvulopatia aortica e che per questo motivo possa eseguire questa tecnica in tutta sicurezza.
- l'accesso minitoracotomico permette nella stragrande maggioranza dei casi una ripresa postoperatoria più rapida e minor dolore a carico della ferita.
Rimane una sua scelta, il chirurgo che l'opererà, terra' senza ombra di dubbio in considerazione le sue richieste.
In bocca al lupo.
GI
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore,
vorrei solo sapere se secondo lei tagliare i muscoli pettorali può creare problemi in futuro, tipo perdita di forza nel braccio o simili.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Non si verificano mai problemi di questo tipo.
Cordialmente.
GI