Utente 125XXX
è da qualche mese che ho dolori alle gambe, (dal ginocchio in giù)pensavo fosse dovuto al caldo di quest'estate,all'inizio era solo quando stavo ferma sui 2 piedi, ora è da qualche settimana che il dolore è diventato insoppportabile anche da seduta, (ora sono seduta mentre scrivo eppure è come se le mie gambe all'interno bruciassero) questo succede acnhe appena mi alzo dal letto alla mattina.Sono stata dal mio medico, mi ha prescritto degli esami del sangue, xhè dice potrebbe essere mancanza di potassio, ho chiesto cosa comportava l'eventualità di mancanza di potassio, ma nn mi ha dato nessuna risposta, se nn stai a riposo. Ma il mio lavoro mi porta a stare in piedi, certo nn ferma, mi muovo, cammino, ma il dolore è davvero tanto. C'è qualcosa che posso fare nel frattempo x alleviare almeno in parte un pò di questo tormento??Grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Signora,
i sintomi riferiti potrebbero essere espressione di diverse condizioni non valutabili in maniera attendibile a distanza. Il mancato incremento della manifestazione durante la deambulazione farebbe escludere patologie del versante arteriosa, ma la cosa richiede di necessita' accertamenti dal vivo (ecocolordoppler, visita ortopedica e/o neufologica)
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera dottore,
ho fatto l'ecocolordoppler e il referto è:
asse venoso profondo iliaco femoro popliteo pervio normomodulato e normocomprimibile.attualmente nn segni di TVP in atto. a carico di entrambe le giunzioni safeno femorali incontinenza di grado iniziale al valsalva.normocontineti appaiono le giunzioni safeno poplitee.
Asse arterioso iliaco femoro popliteo pervio,flussi diretti a carico delle arterie femorali e poplitee bilateralmente.In periferia flussi diretti a carico delle arterie tibiali ant e post bilateralmente.Ho chiesto di spiegarmi cosa volesse dire tt ciò,ma la sua risposta è stata diretta dicendomi vada dal suo medico curante che le spiegherà quanto IO ho scritto! L'unica cosa che mi ha consigliato nel frattempo è indossare delle calze elastiche da 140denari, e prendere dei farmaci (che x altro nn mi ha scrito e di cui io nn ricordo nemmeno il nome).Il mio medico in questi giorni nn c'è,x cui Le chiedo cosa devo fare xkè il senso di pesantezza alle gambe continuo ad averlo.Grazie e saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
il reperto dell'Ecocolordoppler esclude affezioni vascolari del versante arterioso e rileva i segni di una modesta insufficienza venosa superficiale ("incontinenza di grado iniziale al valsalva"), che sinceramente, pur CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA, avrei qualche difficoltà a mettere in relazione con i sintomi riferiti.
Una valutazione ortopedica e/o neurologica è necessaria.

Resto sinceramente sconfortato da quanto ci riferisce circa la prescrizione "orale" della terapia da parte dello Specialista (Angiologo? Radiologo?) e dal fatto che il suo Medico "in questi giorni non c'è".