Utente 223XXX
Salve,
sono un ragazzo di 31 anni e vi racconto in breve il mio problema :
incomincia tutto da aprile/maggio (2011) problemi con la respirazione, nel senso all'inizio ho assunto(con la consulenza del mio medico generico) actigrip, e sinceramente andava bene, poi l'effetto è del medicinale con il passare del tempo è svanito. Poi per poter respirare meglio ho usato rinazina e rinogutt. però con cautela ,la notte sempre ,durante il giorno a volte quasi mai. Il mio medico visti i pochi risultati mi ha consigliato di fare una radiografia. fatta anche quella e i setti ossei sono perfetti. ma li al poliambulatorio mi hanno detto che dovevo fare una tac. a parte questo ho fatto la visita dall'otorino e mi ha diagnosticato : ipertrofia dei turbinati inferiori e midicamentosa e setto nasale deviato (dalla nascita) aprendomi soltando le narici con l'apposito strumento di ferro.
lui mi ha detto che nn mi devo operare se non passa nell'arco di due mesi e mi ha prescritto l'uso di nasonex per 2 mesi una volta al giorno di sera.
io non ho mai sofferto di questi problemi , ho sempre respirato bene. spero vivamente che sia un allergia perchè io non mi voglio operare.
Lo specialista del poliambulatorio mi ha detto che puo dipendere da molte cause: dal caldo eccessivo,da allergia o uso prolungato di vasicostrittori.
Ad oggi è un mese che nn uso rinazina e rinogutt.
io volevo sapere cosa ne pensate voi esperti del mio problema perchè mi sto veramente stufando di questa situazione.
devo dire che ancora il caldo si sente ma la temperatura si è abbassata e respiro già meglio, almeno durante il giorno.
Un giorno scherzando con un amica mi ha urtato con una mano al naso , ma nn è uscito sangue e ne niente : puo dipendere da questo il mio problema ?
attendo un vostro parere
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.
L'unico modo per accertarsi se esiste una (probabile, soprattutto se ha familiarità per allergie) componente allergica è fare i test. La Sua amica non c'entra.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la risposta.
Ho fatto i test cutanei allergodiagnostici(Prick Test) è sono risultato allergico a Logliarello (++--), Mazzolina(+++-), Bambagiona(+++-), Cipresso(++--),Carpino(++--), Acari(+++-) e insetti scarafaggio (++--).
Io sinceramente non so vermaente cosa fare, il mio medico curante mi ha detto che ci sta ben poco da fare se nn acquisendo determinate abitudini per evitare la polvere.
mi dice se io posso prendere il vaccino o fare qualche altra cosa per migliorare la mia respirazione nasale e risolvere definitivamente il mio problema ?

grazie mille e distinti saluti
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Per la prescrizione del vaccino è necessario inquadrare meglio il caso, anche con l'ausilio di ulteriori accertamenti.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Salve, la ringrazio per la sua risposta però mi sembra un pò troppo generica.
Quali altri accertamenti dovrei fare ?
posso risolvere il mio problema senza operarmi ?

grazie mille e distinti saluti
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Deve essere effettuata un'anamnesi allergologica dettagliata per capire meglio il problema e l'eventuale associazione con le sensibilizzazioni riconosciute dal prick test; inoltre serve un dosaggio di IgE specifiche per componenti molecolari o (ancor meglio) un test ISAC per valutare il quadro in relazione alle positività che saranno riscontrate e indicare, se è il caso, la prescrizione del vaccino.
Le riniti allergiche, se ben curate, non necessitano dell'intervento chirurgico.
Saluti,