Utente 224XXX
Salve, volevo chiedervi io ormai da anni ho problemi con l'erezione in pratica dalla prima volta, non sono mai riuscito a superare completamente questo problema e a dire la verità non sono mai andato da un andrologo, pensando che il problema piano piano l'avrei risolto da solo, ora volevo chiedervi io ho erezioni mattutine, spontanee, ai preliminari, quando mi masturbo, ma quando con la mia ragazza (sempre la stessa da 3 anni, è più grande di me di 2 anni e altre esperienze sessuali alle spalle, e a dire il vero a questa cosa ci penso molto) si avvicina la penetrazione o crolla subito o poco dopo, altre volte invece ci siamo riusciti anche per 2-3 giorni di fila senza problemi ma la maggior parte delle volte per lunghi periodi tipo 3-4 settimane non riesco. Adesso volevo sapere siccome soffro di frenulo corto anche se non grave cioè solo se è in erezione riesco a scoprirlo a fatica può incidere sull'erezione? se no può essere un problema organico oppure visto le erezioni giornaliere e notturne solo psicologico? vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile,specialmente in un uomo giovane e parzialmente espeto,si caratterizza per una forte componente ansiogena che,per essere correttamente quantizzata,necessita di una rigorosa diagnosi andrologica che,tralaltro,evidenzi la presenza di brevita' del frenulo che,pur non inficiando l'induzione dell l'erezione,certamente ne puo' pregiudicare la tenuta.Cordialita'.